Milan-Monza, Brocchi: “Non sarà un’amichevole. Allenare Ibra? Un sogno”

Intervista a Cristian Brocchi del Corriere dello Sport, in vista dell’amichevole tra il Milan ed il Monza di cui è allenatore.

Brocchi Milan Monza
Cristian Brocchi (©Getty Images)

C’è attesa e curiosità per Milan-Monza di domani sera, anche per i tanti risvolti amarcord. Come quello che riguarda Cristian Brocchi, ex centrocampista rossonero che allena la formazione brianzola.

Intervistato dal Corriere dello Sport Brocchi ha parlato delle sue emozioni per la sfida di San Siro: “Quella di domani non la considero solo un’amichevole, ma qualcosa che va oltre. Sperando di poterla presto replicare in Serie A. Berlusconi non ci sarà, gli mandiamo un forte abbraccio e aspettiamo presto Berlusconi tra di noi. Lo dico a nome di tutta la squadra”.

Brocchi è tornato anche sull’esperienza da allenatore del Milan nel 2016: “Ho un solo rammarico, in realtà. Il fatto che quel Milan fosse in transizione societaria, a breve ci sarebbe stato il cambio di proprietà che non mi ha permesso di restare più a lungo. Altrimenti avrei ricominciato la stagione a luglio, lavorando in maniera diversa. Quei due mesi sono stati una parentesi breve, ma che mi porterò dentro. Non è assolutamente un’esperienza andata male. Lo considero un passaggio della mia carriera. Si vede che non era il momento giusto”.

Su Paolo Maldini: “Merita grande rispetto: sono contento per lui. È un lusso per il calcio, anche se tutti hanno bisogno del proprio tempo. Anche per questo sarà emozionante ritrovare il Milan domani. Paolo ha dimostrato di avere le idee chiare, credo che nessuno di noi abbia la bacchetta magica”.

Infine sulla tentazione di avere Ibrahimovic nel suo Monza: “È un’idea che stuzzicava tutti, se Ibra non avesse rinnovato il contratto con il Milan. Ma oltre all’operazione complessa in sé, ci sono anche dei parametri da rispettare. Per noi sarebbe stato un sogno, ma il pensiero deve essere prima di tutto quello di realizzarne un altro: la promozione in Serie A”.

LEGGI ANCHE -> MILAN, CACCIA AD UN TERZINO SINISTRO