Van Gaal svela un retroscena sul Milan: “Braida venne a casa mia”

Louis van Gaal racconta di aver avuto la chance di sedersi sulla panchina del Milan. Ci fu più di un contatto con Ariedo Braida, ma non ha accettato.

Van Gaal retroscena Milan
Louis van Gaal (©Getty Images)

Louis van Gaal non ha bisogno di grandi presentazioni. È un allenatore che nella sua carriera ha vinto venti trofei tra Ajax, AZ Alkmaar, Barcellona, Bayern Monaco e Manchester United. Ha anche guidato la nazionale maggiore dell’Olanda, conquistando la medaglia di bronzo nel Mondiale di Brasile 2014.

Avrebbe avuto anche la possibilità di allenare il Milan, però ha scelto altre strade. Intervistato in Italia in occasione del Premio Fair Play-Menarini, il tecnico olandese ha confermato che avrebbe potuto sedersi sulla panchina rossonera: « – riporta il Corriere dello Sportmolte volte. È accaduto intanto prima di andare al Barcellona dopo l’esperienza all’Ajax. Braida venne a casa mia, ad Amsterdam, per portarmi al Milan. Voleva che venissi immediatamente e non potevo. Ho deciso di non accettare».

Van Gaal proprio contro la squadra rossonera aveva vinto la Champions League 1994-1995. L’unica della sua carriera, alzata quando guidava l’Ajax. Il gol decisivo della finale vinta 1-0 fu di Patrick Kluivert, poi approdato al Milan senza fortuna prima di andare al Barcellona e ritrovare il suo “mentore” per rilanciarsi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> San Siro, la mossa del Comune per contrastare il vincolo storico