Calhanoglu-Colombo, il Milan passa sul Bodo-Glimt col brivido finale

Lorenzo Colombo gol Milan Bodo Glimt
Lorenzo Colombo gol in Milan-Bodo/Glimt (©Getty Images)

Stasera a San Siro si è disputata Milan-Bodo/Glimt, partita valida per il terzo turno preliminare di qualificazione alla fase a gironi dell’Europa League 2020/2021.

Il risultato finale di 3-2 premia i rossoneri, che nel playoff affronteranno il Rio Ave (eliminato il Besiktas ai rigori). Doppietta di Hakan Calhanoglu e rete di Lorenzo Colombo (assist del turco) per la squadra di Stefano Pioli, che ha sofferto non poco negli ultimi 20 minuti e nel recupero per poco non ha subito il pareggio norvegese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> LIVE | Milan-Bodo/Glimt 2-1, gol e risultato in tempo reale

Milan-Bodo/Glimt: cronaca primo tempo

Primi minuti di partita equilibrati, il Bodo/Glimt gioca senza paura e il Milan prova a sviluppare la propria manovra di gioco solita. Al 6′ uscita di testa del portiere Haikin, da centrocampo Calhanoglu prova il tiro ma non inquadra la porta. Un minuto dopo ripartenza norvegese e Zinckernagel arriva alla conclusione in area, però Donnarumma para facilmente.

Al 12′ da posizione defilata Calabria cerca il tiro al volo, non inquadra la porta. Il Milan non trova spazio facilmente, il Bodo-Glimt si chiude bene e poi cerca di ripartire velocemente. Al 15′ norvegesi in vantaggio, sul cross basso di Hauge è bravo Junker di sinistro a battere Donnarumma. Kessie doveva evitare di far crossare così facilmente e Gabbia doveva essere più attento in marcatura.

Al 16′ pareggio rossonero con Calhanoglu, che di sinistro da fuori area mette il pallone sotto la traversa. Importante per il Milan fare subito l’1-1. Al 21′ da buona posizione fuori area Castillejo manda alto col destro.  Un minuto dopo grande chance per Bennacer, ma Haikin respinge il tiro a botta sicura dell’algerino.

Al 23′ altra conclusione da fuori di Calhanoglu, stavolta pallone che finisce fuori di poco. Tre minuti dopo fiammata di Colombo, che si libera al tiro mancino in area e trova Haikin abile ad alzare sopra la traversa. Poco dopo il portiere del Bodo/Glimt è pronto pure sulla conclusione del solito Calhanoglu.

Il Milan ha preso il comando del gioco in seguito all’1-1, la rete di Hakan fondamentale. Al 32′ gol di Colombo, che su assist di tacco di Calhanoglu mette dentro a pochi passi dalla porta. Primo gol ufficiale da titolare in maglia rossonera per il 18enne attaccante rossonero. Al 37′ Kessie di testa su punizione di Hakan mette fuori, poteva sfruttare meglio il buon pallone messo dentro dal compagno.

Un minuto di recupero concesso dall’arbitro, ma non succede nulla. Il primo tempo termina con il risultato di 2-1.

Milan-Bodo/Glimt: cronaca secondo tempo

Al 46′ punizione da lontanissimo di Calhanoglu, pallone alto non di molto. Tre minuti dopo il turco premia con un bel lancio l’inserimento in area di Castillejo, che per poco non ci arriva.

Al 50′ gol di Calhanoglu, che di piatto appena dentro l’area la piazza bene sullo schema da calcio d’angolo battuto da Castillejo. Al 55′ Hauge porta il Bodo/Glimt sul 3-2 con un bel tiro di destro dalla distanza fulmina Donnarumma.

Al 57′ Pioli toglie Colombo e mette Daniel Maldini. Due minuti dopo ripartenza norvegese e tiro dall’interno dell’area di Zinckernagel, pallone alto. Brivido per il Milan. La squadra ospite ha preso coraggio e fiducia dopo la rete di Hauge. I rossoneri devono stare attenti. Al 62′ Haikin miracoloso sul tiro ravvicinato di Theo Hernandez su assist di Calhanoglu. Un minuto dopo gol annullato a Daniel Maldini per fuorigioco.

Al 65′ entra Krunic per Castillejo. Quattro minuti dopo ammonito Konradsen, braccio largo su Bennacer. Il Bodo/Glimt sale di ritmo, sfruttando la superiore condizione fisica rispetto ai ragazzi di Pioli. Al 77′ il Milan si salva sull’inserimento di Saltnes in area.

Al 79′ grande chance per Saelemaekers, che su assist di Krunic supera con uno scavetto Haikin ma un difensore norvegese salva sulla linea. All’80’ dentro Tonali per Bennacer. Quattro minuti dopo il neo-entrato Solbakken vicino al 3-3, ma Calabria è provvidenziale a deviare il tiro dell’avversario in corner. All’85’ super Donnarumma sul colpo di testa di Saltnes.

All’88’ Maldini non calcia bene di prima intenzione in area su cross basso di Saelemaekers. Tre minuti di recupero concessi dall’arbitro. Al 92′  occasione immensa per Saltnes, che davanti a Donnarumma manda alto su palla bellissima di Hauge. Allo scadere del terzo minuto di recupero il Milan può esultare, pur avendo sofferto. Nel playoff ci sarà il Rio Ave di fronte, si giocherà in Portogallo tra una settimana.