Positività Duarte, il Milan rischia: ecco il protocollo dell’UEFA

Ecco cosa dicono le norme della UEFA in merito alla positività al Covid dei calciatori prima di una partita di Europa League.

Calendario Europa League
Europa League (©Getty Images)

Il tampone con esito positivo di Leo Duarte mette in allarme il Milan in vista della sfida odierna contro il Bodo/Glimt.

La UEFA è in attesa che il club rossonero, entro 4 ore dal match in questione, spedisca i risultati del secondo ciclo d’emergenza di tamponi per l’eventuale contagio al Covid-19.

Intanto spunta il protocollo, formalizzato durante l’estate, per quanto riguarda le gare di Europa League. La UEFA ha stabilito che, in caso di molteplici casi di positività al virus, il club in questione dovrà avere almeno 13 giocatori disponibili (e con tampone negativo) nella Lista A presentata di recente.

Se i calciatori fossero meno di 13, vi sarebbero due opzioni: o sostituirli con calciatori precedentemente esclusi dalla lista, oppure rinviare il match. Ma in mancanza di tempistiche concrete, la squadra in questione incapperebbe in un clamoroso 3-0 a tavolino, ovvero l’eliminazione dalla competizione europea.

LEGGI ANCHE -> MARCHISIO POTEVA GIOCARE NEL MILAN