Gazzetta – Rio Ave-Milan, pagelle: Saelemaekers 7, Leao flop

La Gazzetta dello Sport ha stilato le pagelle di Rio Ave-Milan e ha espresso voti negativi per diversi giocatori rossoneri per il match in Portogallo.

Rio Ave Milan pagelle
Alexis Saelemaekers (foto AC Milan)

Una partita pazzesca Rio Ave-Milan, risolta solamente dopo una lunga serie di calci di rigori. Tempi regolamentari conclusi sull’1-1, poi un gol per parte nei supplementari e infine una lotteria dei penalty incredibile.

Ad avere la meglio sono stati i rossoneri, che così potranno prendere parte alla fase a gironi dell’Europa League 2020/2021. Traguardo importante raggiunto, ma sicuramente la squadra di Stefano Pioli si aspettava meno fatica. È stata più volte a un passo dalla clamorosa eliminazione.

Rio Ave-Milan: le pagelle della Gazzetta

Oggi, come di consueto, La Gazzetta dello Sport ha stilato le pagelle di Rio Ave-Milan. Il migliore in campo dei rossoneri è stato indicato in Alexis Saelemaekers (7), partito come esterno di sinistra e poi passato a destra svolgendo bene i propri compiti. Suo il gol del vantaggio rossonero.

7 anche a Gianluigi Donnarumma per l’ultimo rigore parato, decisivo per la qualificazione alla fase a gironi dell’Europa League. Hakan Calhanoglu prende 6,5: non una prestazione eccezionale, ma è lucido quando al 120′ deve calciare un rigore pesantissimo. Ed è freddo anche nei penalty finali.

Voto 6 a Theo Hernandez e Brahim Diaz. Il primo non molla mai e nel secondo supplementare non va lontano dal gol, preciso poi quando si presenta dagli 11 metri. Il secondo subentra a inizio ripresa e dà una scossa alla squadra, anche se poi si spegne un po’ come il resto del Milan. Dovrebbe tenere meno palla a volte.

Prendono 5,5 Davide Calabria, Matteo Gabbia e Simon Kjaer per non essere stati efficaci sui gol segnati dal Rio Ave. Stesso voto pure a Ismael Bennacer, che secondo La Gazzetta dello Sport alterna buone cose ad altre meno buone. Stessa sorte per Samuel Castillejo, troppo impreciso e sostituito al termine del primo tempo.

Franck Kessie giudicato con un 5 per non aver seguito Geraldes sull’1-0 e per lo sfortunato rimpallo del 2-0, anche se per il resto la sua era stata una prova certamente sufficiente. Medesimo voto per Daniel Maldini e Lorenzo Colombo. I due giovani rossoneri non incidono. Va detto che almeno Colombo è protagonista dell’azione del rigore del 2-2, nato da una sua spizzata. Poi manda alle stelle il suo penalty nella lotteria finale, però il Milan passa lo stesso.

Peggiore in campo Rafael Leao, al quale viene dato giustamente un 4,5. La prima azione appena entrato promette bene, dato che in velocità va via agli avversari e guadagna una punizione da buona posizione. Poi la sua prestazione è assolutamente negativa, atteggiamento incomprensibile. Per fortuna nei rigori finali segna dal dischetto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Fasce Europa League 2020 2021: le squadre qualificate ai gironi