Dalot nuovo acquisto del Milan: caratteristiche tecniche e ruolo

Chi è Diogo Dalot, il nuovo acquisto del Milan in prestito dal Manchester United. Carriera, ruolo e caratteristiche tecniche del calciatore.

Dalot Milan caratteristiche
Diogo Dalot (©Getty Images)

Il Milan ha chiuso un’altra operazione di mercato a sorpresa. Arriva in prestito secco dal Manchester United il nuovo terzino destro: si tratta di Diogo Dalot, un calciatore seguito spesso anche in passato dai rossoneri. Prima di trasferirsi ai Red Devils era considerato uno dei talenti più importanti in quel ruolo.

A Manchester le cose non sono andate benissimo, e adesso è alla ricerca di nuovi stimoli. Il Milan è un’ottima chance anche per lui, anche se dovrà conquistarsi lo spazio fra Davide Calabria e Andrea Conti. Non è da escludere, però, che con l’uscita di Laxalt i rossoneri possano aver individuato in Calabria l’alternativa a Theo Hernandez.

Ma torniamo a Dalot, atteso in Italia nel pomeriggio per sostenere le visite mediche e firmare il contratto. Scopriamo insieme questo calciatore, preso dal Milan in prestito secco, operazione uguale a quella col Real Madrid per Brahim Diaz. Carriera, ruolo e caratteristiche tecniche del terzino portoghese.

KABAK AL MILAN: LE ULTIME NEWS

Chi è Dalot, carriera e caratteristiche

Il Porto lo strappò alla forte concorrenza del Benfica per portarlo nel proprio vivaio. Ha cominciato con il Porto B, poi nel 2018 il salto in prima squadra. Nello stesso anno, in estate, il Manchester United ne annunciò l’acquisto per quasi 25 milioni di euro. Lo volle fortemente il connazionale José Mourinho, l’allora allenatore dei Red Devils. In due anni, però, Dalot ha accumulato soltanto 35 presenze (ha anche un gol). Ci si aspettava di più da lui ma evidentemente l’impatto con la Premier League non è stato immediato.

Lo United lo ha messo alla porta e adesso il Milan ne ha approfittato. Soltanto pochi anni fa, quando era al Porto, in molti avrebbero scommesso su di lui: aveva praticamente tutto per sfondare, e lo ha ancora visto che ha soltanto 21 anni. Le caratteristiche sono molto simili a quelle di Theo Hernandez: ha una struttura fisica importante, ma corre tantissimo e, quando prende velocità, è inarrestabile, se sta fisicamente bene.

Ecco, con Theo Hernandez ha tante cose in comune. Oltre alle caratteristiche, anche la carriera è stata finora simile: tante promesse non rispettate. Con l’arrivo al Milan, poi, il francese ha trovato la sua dimensione e finalmente è venuto fuori tutto il suo talento. Speriamo che possa succedere lo stesso anche con Dalot, anche se arriva soltanto in prestito secco e il rischio di valorizzare il calciatore di un’altra squadra è altissimo.

MILAN SPEZIA, PROBABILI FORMAZIONI

Dalot al Milan, notizie di mercato

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Better than yesterday, worse than tomorrow 💪🏻🔥

Un post condiviso da Diogo Dalot (@diogodalot) in data:

La scorsa settimana il Milan ha fatto recapitare al Manchester United un’offerta di prestito con diritto di riscatto, rifiutata però degli inglesi che preferiva vendere il calciatore a titolo definitivo. I rossoneri hanno insistito fino a trovare la soluzione: prestito secco, come per Brahim Diaz col Real Madrid. I Red Devils, in questo modo, manterranno il controllo del calciatore; in caso di esplosione, Solskjaer si ritroverà in rosa un nuovo terzino di zecca.

Ecco perché i termini di questa operazione non convincono pienamente. Dalot comunque resta un buon innesto, anche se parliamo comunque di un calciatore da rivitalizzare (e che è di proprietà di un’altra squadra). Come detto in apertura, adesso resta da capire se c’è la possibilità che esca uno fra Conti e Calabria o se, come appare più probabile, Dalot sostituità Diego Laxalt, con Calabria prima alternativa a Theo a sinistra.

DALOT, VISITE MEDICHE: LE ULTIME NEWS