Calciomercato Milan, caccia al difensore: la strategia rossonera

Il Milan ha solo rimandato l’acquisto del nuovo centrale. I rossoneri non vogliono sbagliare e nel frattempo Pioli ritrova Alessio Romagnoli

Milan mercato difensore centrale
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

La caccia al difensore centrale non è finita ma solo rimandata, a gennaio. I rossoneri quasi certamente acquisteranno il calciatore da affiancare a Romagnoli, Kjaer e Gabbia alla riapertura del prossimo calciomercato. E’ questo quanto scrive Tuttosport, in edicola stamani.

Il Milan si è spinto fino a 17 milioni di euro per Simakan, con lo Strasburgo che ne chieda 20. Una distanza certo non insormontabile ma che i rossoneri non hanno deciso di colmare. D’altronde il mercato di gennaio non è poi così lontano e dopo la sosta Pioli riabbraccerà il capitano Alessio Romagnoli e dopo la sarà la volta di Musacchio e Duarte.

L’emergenza in difesa, dunque, volge al termine, con il Milan che avrà più tempo per decidere su quale difensore puntare. Nel mercato di gennaio di solito i prezzi sono più bassi e molti calciatori si avvicinano alla scadenza di contratto.

Oltre alla pista Simakan andrà monitorata quella che porta a Kabak, che continua a piacere tanto al Diavolo ma soprattutto a Milenkovic. Il giocatore serbo non ha ancora rinnovato con la Fiorentina e il suo accordo scade solo il 30 giugno 2022.

Oltre ai prolungamenti di Donnarumma e Calhanoglu, Massara e Maldini dovranno dunque preoccuparsi, in questi mesi, di trovare l’accordo con il nuovo centrale così da poter piazzare il colpo in difesa fin dai primi giorni di gennaio senza dover aspettare la fine quando tutto diventa sempre più complicato.

LEGGI ANCHE: PIOLI CALA IL TRIS PER IL DERBY