Calhanoglu, fantasia al potere: il Milan si affida al suo 10

Il Milan si prepara al derby puntando tutto su Hakan Calhanoglu. E’ lui l’uomo della svolta, tra splendidi gol e assist vincenti.

Calhanoglu uomo svolta
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

La qualità tecnica di Hakan Calhanoglu non è mai stata messa in discussione. Anche quando il turco faceva fatica ad imporsi o adattarsi al calcio italiano.

Oggi però il numero 10 del Milan è cresciuto in tutto e per tutto, grazie alla doppia cura: Stefano Pioli e Zlatan Ibrahimovic. Fiducia, maturità, consapevolezza di essere un leader tra le fila rossonere.

La Gazzetta dello Sport oggi tesse le lodi di Calhanoglu, che ha messo lo zampino in ben 17 gol segnati dal Milan negli ultimi mesi. Una sentenza, tra splendidi gol e assist vincenti.

Alle spalle di Ibrahimovic, Calhanoglu ha trovato feeling e sicurezza nelle giocate, tanto da aver instaurato un ottimo rapporto dentro e fuori dal campo con il campione svedese. Un tandem che il Milan intende tenersi stretto, tanto che Pioli non può prescindere da entrambi.

Ciò che colpisce è il senso di responsabilità dell’ex Leverkusen. Da calciatore di qualità ma senza spina dorsale, Calhanoglu si è trasformato in un leader senza paura: guardare per credere il rigore contro il Rio Ave calciato al 95′ minuto, ad un passo dall’eliminazione dall’Europa League.

L’unico cruccio resta il contratto. Calhanoglu vedrà scadere il suo accordo con il Milan a giugno 2021. Urge trovare tempo e modo di rinnovare, per continuare questa splendida storia di crescita e di attaccamento alla maglia.

LEGGI ANCHE -> IBRAHIMOVIC, SUBITO SHOW IN CAMPO