Covid, controlli extra per i 14 nazionali del Milan

Il Milan effettuerà delle visite aggiuntive per i calciatori che in settimana torneranno dagli impegni con le rispettive Nazionali.

Gabbia positivo
Ibrahimovic e Gabbia (foto acmilan.com)

La notizia del ritorno in gruppo di Zlatan Ibrahimovic, negativo agli ultimi due tamponi, fa felice il Milan. Ma il rischio di contagi al Covid-19 è sempre dietro l’angolo.

Per questo motivo, come riporta il Corriere della Sera, il Milan ha predisposto dei controlli sanitari extra per i 14 calciatori attualmente impegnati con le Nazionali.

Non appena i suddetti elementi della rosa torneranno a Milanello, effettueranno delle visite mediche integrative e, probabilmente, anche un ciclo di tamponi in più per valutare eventuali contagi.

Il caso di Matteo Gabbia, risultato positivo durante il ritiro con l’Under-21 in Islanda, è emblematico. Il virus è ancora vivo e vegeto e i calciatori che viaggiano di frequente possono essere esposti facilmente.

Intanto l’Inter ieri ha avuto notifica del sesto calciatore contagiato: l’inglese Ashley Young, preventivamente posto in isolamento ed asintomatico. Ma il derby di sabato 17 ottobre non è a rischio.

LEGGI ANCHE -> MYKOLENKO, IL TERZINO MANDATO DA SHEVA