Retroscena Krunic, addio Milan: era vicinissimo alla Bundesliga

Rade Krunic stava per essere ceduto dal Milan nell’ultima sessione di mercato. Poi la decisione contraria del bonsiaco e non solo.

Retroscena Krunic
Rade Krunic (©Getty Images)

A Glasgow il Milan si è goduto un’ottima prestazione di Rade Krunic. Il centrocampista bosniaco ha interpretato benissimo il ruolo di esterno offensivo, segnando anche una bellissima rete al Celtic.

Dopo una prima stagione in sordina, Krunic sta trovando finalmente fiducia e serenità con la maglia rossonera. Non a caso lunedì contro la Roma giocherà probabilmente ancora dal 1′ minuto.

Il portale Calciomercato.com oggi ha svelato un retroscena sul passato recente di Krunic. Il classe ’93 a settembre era vicinissimo a trasferirsi in Bundesliga, precisamente al Friburgo.

Il Milan aveva ricevuto una proposta da 8 milioni di euro, cifra richiesta dai rossoneri per un’eventuale partenza del bosniaco. Sembrava tutto fatto per la sua cessione in Germania, con lo stesso Krunic che aveva giudicato positivamente tale eventualità.

A frenare il tutto è stato però Paolo Maldini. Dopo l’acquisto di Sandro Tonali, il dirigente rossonero ha scelto di non fare altri cambi o operazioni a centrocampo.

No dunque all’offerta del Friburgo e permanenza di Krunic, che ha capito di essere ancora utile alla causa di mister Pioli. L’avvio di stagione 2020-2021 lo ha eletto come jolly importante per il reparto mediano, una scelta che potrebbe rivelarsi azzeccata.

LEGGI ANCHE -> CALHANOGLU IN DUBBIO PER LA ROMA