Milan, il progetto funziona e crea valore: giovani da oltre 200 milioni

Il Milan dei giovani viaggia sul binario giusto, Stefano Pioli sta valorizzando bene i suoi calciatori e la società gioisce della situazione.

Bennacer valore Milan
Ismael Bennacer (©Getty Images)

È davvero un bel Milan quello che stiamo vedendo dopo il lockdown. La squadra di Stefano Pioli si sta confermando anche nella nuova stagione, dove ha portato a 23 le partite consecutive senza sconfitte.

Il gruppo è composto soprattutto da giovani giocatori, ma la presenza di elementi esperti come Simon Kjaer e Zlatan Ibrahimovic si fa sentire sia nello spogliatoio che in campo. Si tratta di due veri leader, molto importanti per la crescita dei compagni. I risultati positivi non sono una casualità, bensì il frutto di una maturazione generale del Milan. E i margini di miglioramento sono ancora tanti.

Milan, cresce il valore della squadra

Theo Hernandez intervista
Theo Hernandez (©Getty Images)

Oggi La Gazzetta dello Sport mette in evidenza che il progetto rossonero sta funzionando e crea valore. La linea giovani voluta fortemente dalla proprietà Elliott e dall’amministratore delegato Ivan Gazidis sta portando dei frutti, anche perché Paolo Maldini e Frederic Massara stanno puntando sui giocatori giusti potendo pure contare su un abile osservatore come Geoffrey Moncada.

Nelle ultime due stagioni al Milan sono passati nove calciatori under 25. Fatta eccezione per Leo Duarte, vittima di vari infortuni e anche del Covid-19, gli hanno hanno compiuto progressi. Il loro valore, stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport, è cresciuto e di conseguenza anche quello della rosa: gli otto “baby” sono passati da 136 a oltre 200 milioni.

Gli exploit più impressionanti sono stati quelli di Theo Hernandez e Ismael Bennacer. Il primo è stato pagato circa 20 milioni, mentre il secondo 16: adesso valgono non meno di 50 milioni. Altro giovane cresciuto è Alexis Saelemaekers, costato 7 milioni tra prestito e riscatto, ma adesso la valutazione sfiora i 20 milioni. E anche Rafael Leao sta facendo intravedere colpi importanti, può certamente superare i 30 milioni di valore in questa stagione.

Tanto margine di crescita anche per i nuovi come Sandro Tonali, Jens Petter Hauge, Diogo Dalot e Brahim Diaz. Anche se va detto che ultimi due sono arrivati a Milanello in prestito secco, dunque appartengono ad altri club. Il Milan proverà ad acquistarli probabilmente, però non sarà semplice.

Come sottolinea spesso Pioli, il gruppo rossonero ha molto potenziale ancora da esprimere. Ci sono tanti giovani e dunque gli va dato il tempo per migliorare ulteriormente. Il valore dell’organico è destinato a crescere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calabria: “Sogno trofei col Milan. Donnarumma? Vuole restare”