Milan-Lille, Pioli: “Risultato pesante, sapremo reagire e crescere”

Stefano Pioli parole Milan Lille
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli al termine di Milan-Lille ha parlato ai microfoni di Sky Sport per commentare il match di Europa League.

Il mister rossonero ha così commentato la pesante sconfitta per 3-0: «Abbiamo incontrato una squadra forte, ci siamo complicati la vita dopo aver iniziato bene la partita. Speravo saremmo stati più pericolosi e non ce l’abbiamo fatta. Dopo lo svantaggio abbiamo concesso qualche spazio di troppo a loro, che sono veloci».

Pioli si aspettava di più dalla sua squadra stasera contro il Lille: «Si riparte valutando la prestazione, le cose positive e quelle negative. Stasera per la prima volta dopo tanto tempo saranno di più quelle negative. Siamo comunque consapevoli delle nostre qualità. Stasera non ci siamo espressi al massimo contro un avversario che poteva farci male e lo ha fatto».

Il tecnico del Milan spiega che non c’è stata sottovalutazione dell’impegno e che ci sarà una reazione: «Non abbiamo sottovalutato niente, non abbiamo perso di vista il comportamento giusto da tenere. Abbiamo commessi errori, succede e impareremo da questa prestazione. La squadra è giovane ma matura, sapremo reagire».

Nessun rimpianto sulla formazione titolare schierata: «Credevo di aver messo la squadra migliore per le nostre condizioni fisiche e mentali. Nel primo tempo avevamo tenuto bene il campo, mancando però nella finalizzazione. Sul 2-0 la gara si è complicata, loro hanno avuto poi spazi per fare male. Punteggio pesante, a inizio secondo tempo abbiamo avuto occasione per pareggiare con Kessie. Loro hanno punito al primo errore, comunque siamo pronti ad affrontare le prossime partite».

Zlatan Ibrahimovic nervoso dopo la sostituzione. Pioli commenta così: «Non ho sentito cosa ha detto, ovviamente non era soddisfatto della prestazione sua e della squadra. Cresceremo anche attraverso questa prestazione negativa».

L’allenatore emiliano conferma la sua soddisfazione nel sedere sulla panchina del Milan: «Sto molto bene al Milan, c’è ambiente compatto e coeso. La dirigenza è sempre vicina alla squadra, la proprietà ci fa sentire sicuri e c’è ambiente fantastico a Milanello. Quando ci sono queste componenti si riesce a dare il massimo».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Milan-Lille 0-3, tabellino e pagelle: rossoneri inguardabili, pochi si salvano