Theo Hernandez, calo inevitabile ma il Milan ha bisogno di lui

Theo Hernandea vive un periodo difficile a livello fisico. Pioli lo schiera ancora titolare e spera in una ripresa prima della sosta.

Theo Hernandez
Theo Hernandez (©Getty Images)

Theo Hernandez attraversa un periodo di appannamento. Inevitabile, viste le tante partite giocate dal Milan in questo mese di ottobre. Il francese è un perno della squadra e Stefano Pioli non ha fatto a meno di lui perché, come detto, lo ritiene un calciatore troppo importante. Le sue prestazioni però non hanno lasciato particolarmente il segno, anzi.

Theo è apparso nettamente in difficoltà sul piano fisico, e infatti il Milan ha sofferto e non poco su quel lato del campo in fase difensiva. Ma in queste ultime partite il suo apporto è mancato soprattutto in zona offensiva: ha spinto poco diverso al solito e non lo ha fatto con la solita intraprendenza e irruenza.

Milan-Verona, Theo Hernandez ancora titolare

Un periodo di calo, prevedibile. Per fortuna, dopo questo turno di campionato, c’è la sosta per le Nazionali: come è ormai noto, inspiegabilmente Theo è fuori dal giro della Francia di Deschamps, quindi avrà la possibilità di riposarsi e di ritrovare brillantezza fisica. Prima però c’è da battere il Verona questa sera a San Siro, e ci si aspetta che Theo utilizzi le ultime energie rimaste al meglio.

Pioli lo schiererà titolare anche questa sera e spera in una sua ripresa. L’Hellas è una squadra molto difficile da affrontare e forse è il peggior avversario dopo una batosta come quella col Lille. Theo dovrà sprintare e creare difficoltà sul lato sinistro per creare superiorità numerica. In fase difensiva finora il Verona è stato perfetto o quasi: soltanto tre reti subite in sette partite. La linea a cinque, che passa a tre in fase di possesso, funziona benissimo. Il francese dovrà aiutare Ibrahimovic&Co. a scardinarla.