Milan, ambiente furibondo con Calhanoglu: i motivi

L’esagerata pretesa di ingaggio di Hakan Calhanoglu sta irritando tutti nel Milan, dalla società ai tifosi. Il turco rischia di partire.

Calhanoglu ambiente Milan arrabbiato
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Attorno ad Hakan Calhanoglu si è creata una situazione poco piacevole. Il giocatore ha un contratto in scadenza a giugno 2021 e il rinnovo tarda ad arrivare.

Il motivo? L’elevata richiesta di ingaggio da parte del suo agente Gordon Stipic, che ha chiesto 6-7 milioni di euro netti a stagione. Il Milan non è disposto ad assecondare tale pretesa, finora si è spinto a offrire uno stipendio da 4 milioni annui (bonus inclusi) che rappresenta già un buon aumento rispetto ai 2,5 milioni attualmente percepiti.

News Milan, Calhanoglu: rinnovo o addio?

Il quotidiano Tuttosport oggi mette in evidenza che l’ambiente Milan è arrabbiato con Calhanoglu. Uno scenario inatteso, dato che il turco è diventato un giocatore centrale nel progetto di Stefano Pioli e si pensava non ci fossero problemi per il rinnovo. Invece, questa situazione rischia di turbare il clima idilliaco creatosi a Milanello in questi mesi.

La dirigenza è irritata con Hakan, mentre allenatore e compagni si attendevano un approccio più soft nell’avanzare pretese economiche sul nuovo contratto. È chiaro che l’ex Bayer Leverkusen non valga i 6-7 milioni annui richiesti, pur essendo comunque un elemento prezioso della squadra. Molta rabbia la provano i tifosi, che sui social network manifestano ormai quotidianamente il loro disappunto verso il numero 10 rossonero. Accusato anche di poca riconoscenza, visto che per tre stagioni ha avuto prestazioni altalenanti e il club lo ha sempre supportato standogli vicino e confermandolo.

Tuttosport spiega che comunque la società ha delle responsabilità, perché si è mossa tardivamente nel decidere di prolungare il contratto di Calhanoglu. Solo dopo aver visto il suo rendimento post-lockdown ha deciso di puntare ancora su di lui per il futuro. Una cosa che non è andata particolarmente giù all’agente Stipic, che ha sondato anche altre piste.

Hakan interessa in Premier League e Liga, ma si è parlato pure di Juventus e Inter. Senza rinnovo, il Milan potrebbe ritrovarsi a doverlo cedere già a gennaio 2021 per non perderlo a parametro zero nella prossima estate.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Silvestri svela: “Cosa ho detto a Ibrahimovic prima del rigore”