Silvestri racconta il rigore di Ibra: “Ecco cosa gli ho detto”

Torna a parlare Marco Silvestri, portiere del Verona, protagonista a San Siro. Il giocatore confessa la sua simpatia per il Milan

Silvestri rigore Ibrahimovic
Silvestri in Milan-Verona (©Getty Images)

 

Silvestri è stato tra i protagonisti della sfida del Milan contro il Verona. Il portiere, intervistato da Sportweek, è tornato sul rigore sbagliato da Zlatan Ibrahimovic e poi ha confessato la sua simpatia per i rossoneri: “Io gli dico ‘L’ultimo lo hai aperto sbagliato, no?’. In gergo, aperto significa che il rigore è stato tirato col piattone, alla destra del portiere. In Europa League aveva calciato in questo modo e aveva fallito.

Allora ho pensato: provo a distrarlo, a disturbarlo. Se gli faccio credere che mi aspetto quel tipo di tiro, potrebbe decidere di battere al solito modo, forte e basso, a incrociare, così ho più possibilità di prenderglielo”.

 

Leggi anche:

Idolo Dida – “Da piccolo mi piacevano Dida e Buffon. Per me, Dida era un fenomeno. L’ho incontrato di persona proprio nell’ultima partita contro il Milan. Mi ha fatto i complimenti, ed è stata un’emozione forte. Adesso per capacità ed è età il migliore è Donnarumma”.

Liverpool-Milan ad Istanbul – “Me la ricordo quella finale. Sono cresciuto in una famiglia di milanisti dal primo all’ultimo e da piccolo simpatizzavo per i rossoneri. Dudek mi diede molto fastidio perché a ogni tiro veniva molto, molto avanti, e già allora il portiere doveva stare fermo sulla linea”.