Costi troppo alti, il Milan molla il colpo in attacco

L’opzione in arrivo dalla Premier League per l’attacco del Milan è sfumata ancora prima di essere concreta e realistica.

Sfuma colpo Milan attacco
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©Getty Images)

Nella giornata di ieri diversi media nazionali ed esteri avevano proposto una nuova pista per rinforzare l’attacco del Milan.

In effetti il club rossonero sarebbe alla ricerca di una punta, che a gennaio possa rimpolpare il reparto e diventare un’alternativa a Zlatan Ibrahimovic.

Il nome in questione, uscito già ieri, è quello di Nicolas Pepé. Si tratta di un duttile attaccante classe ’95, di origine ivoriana ed attualmente in forza all’Arsenal.

Leggi anche > Donnarumma-Milan, il rinnovo è più vicino

Il 25enne ex Lille era stato già sondato dal Milan qualche anno fa, quando non era ancora un nome noto del calcio europeo.

Pare che ai rossoneri sia stato proposto Pepé come possibile innesto nel mercato di riparazione. L’ivoriano infatti non sta trovando spazio e fiducia all’interno della rosa dei GunnersPer lui in stagione soltanto qualche apparizione, quasi sempre a gara in corso.

La pista Pepé sembra però essere stata depennata da Paolo Maldini. Il Milan ha valutato come troppo onerosa e complicata la trattativa per provare a portare il calciatore africano in maglia rossonera.

L’Arsenal lo ha acquistato nel 2019 per ben 80 milioni di euro e dunque non è disposto a regalarlo. Inoltre il Milan cerca un centravanti di ruolo, una prima punta classica come vice-Ibra. Mentre Pepé appare più abile come attaccante esterno.