Gazidis: “Puntiamo su talento e leadership. Nuovo stadio fondamentale”

Le parole di Ivan Gazidis a DAZN, riguardo il progetto del Milan che sarà e gli obiettivi sia di società che sul campo.

Gazidis obiettivi
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Oggi l’emittente DAZN ha pubblicato l’intervista fatta a Ivan Gazidis, attuale amministratore delegato del Milan.

Il manager ex Arsenal ha spiegato le strategie del club rossonero, che guarda al futuro e punta ad una crescita a 360°, magari con un progetto unico in Italia.

La nostra idea non è ancora diffusa in Italia, ma può portare grandi risultati. Ci crediamo fortemente. Impareremo dagli errori che inevitabilmente ci saranno, dobbiamo comunque restare uniti rimanendo sempre il Milan”.

Leggi anche > Milan, l’attaccante del futuro arriva da Madrid

Un messaggio al pubblico: “Ai tifosi chiediamo pazienza per il progetto. Non è stato facile, ma ora tutti iniziano a vedere la direzione che intendiamo percorrere”.

Sui giovani del Milan: “I successi di un club vengono costruiti non solo con i giovani, bensì anche con l’esperienza. I più giovani hanno talento, sanno giocare un calcio moderno. Non si sottovaluti la personalità però, pensiamo a capitan Romagnoli o Donnarumma che hanno leadership nonostante l’età anagrafica. Nel Milan ci sono tanti leader”.

Sul nuovo stadio: “Vogliamo aumentare i ricavi a livello economico, le sponsorship. E poi sarà fondamentale il nuovo stadio, abbiamo bisogno di uno stadio adatto alle nostre esigenze, coinvolgere tutti i tifosi di oggi e domani. Importanti per l’evoluzione della città di Milano”.

Infine sull’importanza del Fair Play Finanziario:”Il FFP è uno strumento per la sostenibilità del calcio. Se il Covid ci avesse colpito prima della sua creazione, sarebbe tutto più grave. E’ arrivato il momento di rivederlo e adattarlo alle nuove sfide del calcio futuro”.