Maldini ha scelto l’attaccante: colpo dal Real Madrid

Il Milan si muove per l’acquisto dell’attaccante e contatta il Real Madrid. Maldini ha individuato il vice Ibrahimovic. 

Mariano Diaz Milan
Mariano Diaz e Hazard (©Getty Images)

Per il calciomercato invernale il Milan sta pensando di acquistare un attaccante. Con l’infortunio di Ibrahimovic, che per fortuna rientrare in tempi brevi, è venuto a gallo un problema della rosa rossonera: l’assenza di una valida alternativa. Pioli deve schierare Rebic in quel ruolo ma sa che non è il suo. Leao è out, Lorenzo Colombo non dà grosse garanzie.

L’aiuto deve arrivare da Elliott e quindi dal mercato. Maldini e Massara lo sanno e per questo sono già al lavoro. L’idea è quella di acquistare un attaccante senza spendere troppo, ma che sia utile alla causa. Arkadiusz Milik è il preferito dei tifosi, i rossoneri valutano anche Olivier Giroud ma la soluzione potrebbe arrivare dal Real Madrid. I rapporti coi Blancos sono ottimi e il calciatore è uno dei tanti esuberi della rosa di Zidane. Ecco perché le chance di prenderlo senza sacrifici economici sono altissime.


Leggi anche:


Il Milan chiede Mariano Diaz in prestito

Mariano Diaz Milan
Mariano Diaz (©Getty Images)

Stando a quanto scrive TodoFichajes.com, Maldini avrebbe già contattato l’amico Florentino Perez per chiedere il prestito di Mariano Diaz. L’idea del direttore tecnico del Milan è quella di prenderlo in prestito secco fino al termine della stagione. Sarebbe un’ottima soluzione per Pioli, che così avrebbe una buona alternativa in attacco a Ibrahimovic. Che da solo non può certo giocare ogni tre giorni (se il Milan dovesse continuare a giocare anche in Europa League).

Il Milan e il Real Madrid hanno storicamente ottimi rapporti. In estate hanno chiuso l’operazione Brahim Diaz, ancora una volta in prestito secco. Mariano Diaz potrebbe aggiungersi a questo asse di mercato e sarebbe la soluzione migliore per tutti. Lui cerca spazio, al Real Madrid non ne ha; il Milan ha bisogno di un altro attaccante, che accetti l’idea di fare da secondo ad un certo Ibrahimovic. I costi sarebbero contenuti, per forza di cose. Insomma, un pacchetto praticamente già confezionato. Serve soltanto l’accordo fra le parti.