Bonera: “Un grande Milan, Pioli sempre con noi. Kjaer? Uomo vero”

Daniele Bonera molto soddisfatto dopo Milan-Fiorentina 2-0. Il mister rossonero elogia Kjaer, Calhanoglu, Calabria, Donnarumma e Kessie.

Bonera Milan Fiorentina
Daniele Bonera (foto acmilan.com)

Daniele Bonera ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Milan-Fiorentina.

Questi i primi commenti da San Siro: «In questa squadra vedo un altro tassello da mettere al puzzle iniziato tempo fa. La terza partita della settimana è sempre la più complicata, sapevamo che avremmo avuto difficoltà ma abbiamo reagito da grande squadra quale siamo».

Altre belle parole per la squadra: «Siamo un gruppo vero, sano e con dei valori. Abbiamo fatto una videochiamata nello spogliatoio, Pioli è con noi sempre».

Esultanza “polemica” per Alessio Romagnoli, ma Bonera non l’ha vista: «Mi sono perso l’esultanza, ho goduto per il gol e dato indicazioni alla difesa. Siamo contenti del risultato, ma soprattutto dello spirito e della prestazione della squadra».

Elogi per Franck Kessie: «Sappiamo la sua importanza, lo dimostra da tempo. È diventato un giocatore molto importante per peso specifico e qualità. Pensavamo fosse un centrocampista di forza, però è migliorato nella gestione della palla e sta crescendo continuamente».

Si passa ad Hakan Calhanoglu, che non segna da un po’: «Ci sono momenti della stagione in cui calci in porta poco e segni, altre no. Oggi ha preso il palo, il suo apporto va oltre il gol. Siamo soddisfatti del suo rendimento, al di là dei gol».

Davide Calabria e Simon Kjaer praticamente perfetti: «Davide ha avuto una crescita anche come personalità, crede molto in sé. Di Simon sapevamo che la sua esperienza serviva nel momento difficile dello scorso gennaio, è un leader e un uomo vero».

In Milan-Fiorentina bravissimo anche Gianluigi Donnarumma: «I campioni fanno queste prestazioni. Nel momento in cui mostrare chi è, Gigio risponde presente e lo ha fatto pure oggi».

Bonera ci sta prendendo gusto a fare l’allenatore? Risponde così: «Sono contento e soddisfatto, ma la squadra ha un capo allenatore bravo come Pioli. Non vediamo l’ora di averlo con noi. Per me ci sarà tempo».

LEGGI ANCHE: