Bennacer, dal flop in Premier al Milan: “La scelta migliore”

Oggi è il giorno del compleanno di Bennacer, che ricorda come sia passato dall’esperienza inglese a quella gloriosa in Italia.

Bennacer Milan scelta migliore
Barella e Bennacer (Getty Images)

Oggi è il compleanno di Ismael Bennacer. Il centrocampista algerino spegne 23 candeline, tutte da celebrare assieme al momento top del suo Milan.

Il portale Goal.com ha ricordato i passi finora più importanti della sua giovane carriera calcistica, che lo ha portato persino ad esordire in Premier League.

Leggi anche > Thauvin e non solo: doppio colpo Milan 

Accadde nel lontano 2015. Bennacer ha solo 17 anni quando l’Arsenal del ‘maestro’ Wenger lo nota sul campo dell’Arles-Avignon e lo ingaggia per poche migliaia di euro.

Un’esperienza brusca per un ragazzo così giovane: “Arrivo in Inghilterra a luglio. I primi due mesi resto in albergo perché non volevo andare a vivere in una famiglia che non conoscevo . Avevo 17 anni, non ero maggiorenne e non potevo vivere da solo, così mia sorella venne a stare con me”.

Il franco-algerino è talentuoso ma acerbo. Eppure avrebbe anche l’occasione della vita con i Gunners: “In Coppa di Lega, contro lo Sheffield si fa male Chamberlain, Walcott entra al suo posto e dopo due minuti si fa male pure lui, così Wenger mi butta dentro. Il problema è che mi mette largo a sinistra nei tre davanti: è un ruolo che non ho mai fatto. Sento addosso una pressione pazzesca. Perdo pochi palloni, ma ne prendo pure di meno. Dopo di allora non ho più giocato”.

L’esperienza inglese di Bennacer si conclude nel 2017. L’Arsenal accetta l’offerta dell’Empoli e il giovane calciatore non ha problemi a trasferirsi in Serie B italiana: “Non conoscevo Empoli, ma ho accettato di scendere dalla Premier alla Serie B italiana perché quello è stato il club che mi ha voluto più di tutti. Allo stesso modo ho fatto col Milan: l’ho scelto per la sua storia, ma più ancora perché il suo progetto era il migliore per me”.

Il resto è storia recente. Il Milan nell’estate 2019 lo acquista per 16 milioni di euro dopo averlo seguito con attenzione. Eppure Bennacer sarebbe potuto tornare all’Arsenal, che vantava un diritto di riacquisto con un’offerta pari a quella rossonera. Ma fortunatamente dall’Inghilterra non è giunta nessuna chiamata.