Milan, doppio colpo in arrivo | Maldini ha già pianificato tutto

Doppio colpo in vista per il Milan nel nuovo anno. Ecco le mosse e le strategie per questi due obiettivi concreti.

Thauvin e Kabak Milan
Florian Thauvin (©Getty Images)

Non solo rinnovi di contratto. Il Milan nelle prossime settimane sembra pronto ad intensificare i contatti per un paio di calciatori, considerati veri obiettivi di calciomercato.

Paolo Maldini e Ricky Massara sono costantemente al lavoro per rinforzare la rosa a disposizione di mister Pioli. E secondo la Gazzetta dello Sport avrebbero già in tasca i primi due colpi del 2021.

Il piano è chiaro: un difensore a gennaio, vista l’esigenza immediata di rinforzare il reparto, più un attaccante in arrivo nella prossima sessione estiva.


Leggi anche:


Kabak subito, Thauvin in estate

L’edizione del noto quotidiano sportivo ha dati piuttosto certi. Il Milan si sta muovendo su due profili di certo già citati ed accostati al club rossonero.

Per la difesa piace sempre Ozan Kabak. Il turco gioca nello Schalke 04 e, secondo le previsioni, dovrebbe essere il colpo del mercato di riparazione per rimpolpare la linea difensiva del Milan.

I rossoneri approfitteranno della crisi in casa Schalke, sia di risultati che a livello economico. Il Milan vorrebbe spendere meno di 15 milioni di euro per assicurarsi questo vecchio pallino classe 2000.

Kabak dunque può arrivare subito. Mentre c’è ancora da attendere per Florian Thauvin, l’esterno d’attacco francese che da giorni pare divenuto l’obiettivo principale del Milan.

Maldini lo ha elogiato di recente, cosa che ha fatto spazientire il Marsiglia e il tecnico Villas-Boas: “Non è stato gentile da parte di Maldini, ma si può permettere di dire quello che vuole” – ha tuonato il portoghese.

In realtà il direttore dell’area tecnica milanista non ha fatto proclami, bensì ha solo confermato di avere tecnicamente un debole per Thauvin.

A prescindere da tutto, la strategia del Milan è quella di lavorare già in queste settimane per il contratto del classe ’93, che si svincola a giugno e può diventare un vero e proprio colpaccio a costo zero.