Ibrahimovic continua la sua lotta: nuovo attacco all’EA Sports

Zlatan Ibrahimovic è tornato ad attaccare l’EA. Lo ha fatto, come sue abitudine, su Twitter. Un botta e risposta tra le due parti.

La vicenda che ha visto protagonista Zlatan Ibrahimovic e l’Electronic Arts sembra essere ancora in atto. Una guerra alla luce del sole. Nel suo ultimo tweet lo svedese ancora non le manda a dire alla EA Sports, la casa produttrice videoludica candese. Secondo quanto sostenuto dall’attaccante, l’importante videogioco calcistico FIFA 21 contiene al suo interno il suo volto e il suo nome senza però averne acquistato i diritti.

L’Electronic Arts, in pratica e secondo Zlatan, si sta arricchendo utilizzando la sua immagine senza che quest’ultimo abbia dato il permesso.

L’EA non ha tardato a difendersi dichiarando di possedere i diritti per lo sfruttamento di immagine. Come? Affermando che gli accordi sono stati direttamente presi con l’AC Milan. Ibrahimovic ha ribattuto affermando che il videogame sfrutta i diritti individuali e non collettivi (di squadra):

“EASPORTS non tratta i diritti di immagine collettiva. Il tuo gioco si basa sui diritti di immagine individuali. I miei non li hai comprati né da Ac Milan, né da me. Da chi li hai comprati allora?”


Leggi anche: