Milan, Ibrahimovic: “Non volevo rinnovare”. Ecco com’è andata

Ibrahimovic rivela che non voleva rinnovare il contratto con il Milan. L’attaccante svela com’è andata e l’importanza di Pioli. 

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (foto AC Milan)

Intervistato da Sky Sport, Zlatan Ibrahimovic ha fatto un’importante rivelazione sul suo rinnovo con il Milan in estate: “Non ero convinto di rinnovare. Pensavo che la famiglia è più importante: io sto qui da solo, loro stanno in Svezia. Se faccio un altro anno come questi sei mesi allora no. Il giorno dopo Pioli mi ha richiamato e mi ha detto ‘No, non è così semplice. Ieri ti ho lasciato troppo facile. No, tu devi rimanere. Se non lo fai sarà un’altra cosa’. Allora lì ho detto ‘Vediamo’. Poi sono andato in vacanza, il contratto non è mai importante a questa età e non mi serve. Mi serve rispetto e il valore. Sono arrivato a pensare di non volere rimpianti. Allora ho chiamato il Milan e ho detto di chiudere. Alla fine del campionato, dopo la conferma di Pioli, gli avevo detto che non sarei rimasto“.

Leggi anche > Milan, colpo alla Kjaer in difesa | È ancora sul mercato