Gabbia-Romagnoli, muro “verde” per frenare Quagliarella

Toccherà al tandem giovane e fresco cercare di evitare al Milan le scorribande dell’esperto Quagliarella e della sua Samp.

Gabbia Romagnoli contro Quagliarella
Alessio Romagnoli e Matteo Gabbia (©Getty Images)

Sarà un Milan ancor più giovane quello schierato stasera da Stefano Pioli, nel posticipo della decima giornata in casa della Sampdoria.

Anche la difesa infatti sarà priva della sua colonna d’esperienza. Out Simon Kjaer, infortunatosi giovedì contro il Celtic Glasgow. Spazio dunque ad un tandem quasi inedito e decisamente ‘verde’.

Matteo Gabbia e Alessio Romagnoli saranno uno al fianco dell’altro per cercare di frenare la voglia di gol di Fabio Quagliarella. Quasi uno scontro generazione, se si pensa che il capitano della Samp è un classe ’83, mentre i due centrali del Milan fanno 46 anni in due.

Leggi anche > Kabak al Milan: lo Schalke fa lo sconto

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, Gabbia e Romagnoli giocheranno oggi per la prima volta da titolari assieme. Nella scorsa stagione si erano divisi il controllo della difesa in sette occasioni: 4 vittorie, due pareggi e una sconfitta il loro score recente.

Occhi puntati in particolare sul classe ’99, che al fianco di Kjaer nelle scorse settimane è cresciuto, ha acquisito fiducia e commesso sempre meno errori. Stavolta se la vedrà contro un attacco esperto e rapido, per una sorta di prova di maturità.

Il pericolo numero uno, come detto, si chiama Fabio Quagliarella. L’unico attaccante in circolazione in grado di seguire le orme di Zlatan Ibrahimovic per numeri e per longevità.

Le statistiche parlano chiaro: quando l’ex juventino segna, la Sampdoria porta (quasi) sempre a casa il risultato. Fermare Quagliarella sarebbe già una mossa determinante alla ricerca dell’ottava vittoria stagionale.