Addio Calhanoglu, ecco il difensore | Scambio con il Tottenham

Il Milan fa affari con Mourinho. Maldini spinge per il difensore e pensare ad un clamoroso scambio con Calhanoglu. 

Sanchez scambio Calhanoglu
José Mourinho (©Getty Images)

Il Milan è alla ricerca di un nuovo difensore centrale, nonostante le buone sensazioni date da Kalulu in quella posizione. Paolo Maldini ha fornito l’identikit del profilo che cercano: un difensore abile nell’uno contro uno, con buone capacità fisiche e anche tecniche. I nomi sono tanti, tutti molto giovani e di prospettiva.

A questi però si aggiunge un altro difensore: anche lui giovane, ma non troppo e con una buona esperienza. Si tratta di Davidson Sanchez del Tottenham, accostato al Milan dall’Inghilterra e adesso anche in Spagna. Ne ha infatti parlato Don Balon, che considera ormai al capolinea l’esperienza del colombiano con il Tottenham. José Mourinho cerca acquirenti e ha fissato un prezzo altissimo: 48 milioni di euro. Troppi per le casse rossonere. Ed è per questo che Maldini e Massara, secondo il portale spagnolo, stanno pensando ad uno scambio.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Calhanoglu al Tottenham

Come scrive Don Balon, il Milan potrebbe provare ad abbassare il prezzo di Sanchez inserendo nell’affare Calhanoglu. Il turco è in scadenza a giugno 2021: ha dato priorità al rinnovo, ma le cifre continuano ad essere troppo alte per le casse dei rossoneri. Ecco perché l’idea di mandarlo via a gennaio non è da escludere. E potrebbe rappresentare una buona mossa per abbassare le pretese del Tottenham, che ha sparato alto sul prezzo di Sanchez.

Il Milan è considerato il favorito per l’acquisto del centrale colombiano, ma non mancano le alternative. Fra queste anche il Barcellona, che cerca un difensore ormai da tempi non sospetti. I blaugrana si sono interessati anche ad altri obiettivi dei rossoneri come Rudiger e Kamara, oltre ad aver pensato a Mateo Musacchio. Adesso c’è la sfida per Sanchez, un profilo interessante e che rispecchia a pieno ciò che cercano Pioli, Maldini e Massara.