Sassuolo-Milan, la moviola | Mariani disattento, macchia sul gol di Leao

I maggiori episodi da moviola di Sassuolo-Milan. C’è un errore sull’azione che porta al gol-lampo di Rafael Leao.

Moviola Sassuolo Milan
Sassuolo-Milan (©Getty Images)

Tutto sommato buona la prova dell’arbitro Maurizio Mariani ieri pomeriggio, nella direzione di Sassuolo-Milan.

Il fischietto romano ha diretto ben aiutato dagli assistenti in postazione VAR. Ma c’è una macchia importante nella sua direzione.

In particolare costa la disattenzione sul gol-lampo di Rafael Leao, la rete divenuta già celebre perché la più veloce della storia della Serie A.

Leggi anche > Scamacca piace al Milan, ma spunta l’offerta rivale

Come riporta la moviola del Corriere dello Sport, l’azione del gol di Leao nasce da un’irregolarità. Il portoghese, al momento della battuta del calcio d’inizio, è con un piede nella metà campo del Sassuolo.

Da regolamento quando si inizia il gioco da centrocampo, i calciatori devono restare tutti all’interno della propria area prestabilita. Leao scatta dunque in anticipo, una mossa che Mariani avrebbe dovuto pizzicare.

Il VAR diretto dal sig. Doveri annulla poi giustamente la rete di Calhanoglu. Giusto invalidare l’azione del possibile 2-0, per fuorigioco di partenza di Saelemaekers, difficilissimo da notare ad occhio nudo.

Regolare invece il raddoppio di Saelemaekers, visto che Theo Hernandez si lancia da solo in profondità e la posizione di Tonali (in off-side) è ininfluente e passiva.

Corretta anche la gestione dei cartellini, come il giallo che Mariani infligge a Romagnoli per fallo su Boga. Sanzione dalla quale nasce il gol di Berardi su punizione dell’1-2 finale.