Milan, messaggio forte e chiaro: Romagnoli vuole il rinnovo

Romagnoli vuole rimanere al Milan e chiama il rinnovo di contratto. Maldini ha altre priorità, ma ci sta già lavorando. 

Romagnoli rinnovo
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Il Milan si gode un momento straordinario, ma la società deve guardare anche al futuro. I rinnovi di contratto sono fondamentali: priorità massima sono Calhanoglu e Donnarumma, entrambi in scadenza il prossimo giugno. Ma ci sono comunque situazioni da tener d’occhio, in particolare due: Franck Kessie e Alessio Romagnoli, che invece hanno un accordo in scadenza nel 2022.

C’è tempo per lavorarci, ma Maldini e Massara devono evitare lo stesso errore fatto con Hakan e Gigio. Ecco perché i due dirigenti di stanno già pensando, e qualche primo approccio c’è stato. Per quanto riguarda Kessie, la situazione sembra abbastanza tranquilla: il suo procuratore ha avuto un primo contatto con il Milan e i discorsi sono ben avviati. Stessa cosa per Romagnoli, che però è gestito da Mino Raiola; e non c’è bisogno di dirlo, trattare con l’agente non è semplice.


Leggi anche:


La volontà del capitano rossonero però è abbastanza chiara. Da poco ha raggiunto le 200 presenze con la maglia del Milan: nell’occasione di un’intervista a Sky Sport, ha detto che gli piacerebbe farne altre 200 con questa squadra. Poi ha aggiunto: “Per il rinnovo dovete chiedere ai dirigenti“. Una sorta di messaggio, chiaro e preciso, alla società per velocizzare la trattativa di rinnovo. Maldini e Massara hanno tutte le intenzioni di prolungargli il contratto, ma è chiaro che al momento hanno altre priorità.

Romagnoli è diventato indispensabile per questo Milan, e la sua importanza è sotto gli occhi di tutti. Si è dimostrato un leader, anche senza un riferimento per lui, cioè Kjaer, infortunato da qualche settimane. Con Gabbia e adesso con Kalulu sta dando una dimostrazione eccezionale, e questa è la miglior risposta possibile alle tante critiche – ingiustificate – che ha ricevuto nei mesi scorsi. Romagnoli è un capitano vero, un difensore fortissimo e un leader di questa squadra. E speriamo che lo sia ancora per tanti anni.