Milan, dubbi sul vice Ibrahimovic | La posizione di Elliott

Il Milan potrebbe non prendere un attaccante che possa sostituire Ibrahimovic. Bisognerà vedere come si evolverà il calciomercato di gennaio 2021.

Milan vice Ibrahimovic posizione Elliott
Zlatan Ibrahimovic e Paolo Maldini (foto AC Milan)

Dopo gli ultimi infortuni di Zlatan Ibrahimovic si è tornati a parlare della necessità del Milan di acquistare un nuovo centravanti. Una punta centrale di scorta farebbe comodo a Stefano Pioli.

Paolo Maldini ha pubblicamente detto di puntare molto sugli attaccanti che ci sono già: da Ante Rebic a Rafael Leao, passando anche per Lorenzo Colombo e il figlio Daniel. Ha allontanato l’ipotesi di fare un intervento nel ruolo, però sappiamo che durante il calciomercato le cose possono cambiare.


Leggi anche:


Elliott, l’idea sul vice Ibrahimovic

Al Milan sono già stati accostati diversi centravanti. Il primo è stato Luka Jovic del Real Madrid, ma tra cartellino e ingaggio costa troppo. Poi è stato il turno di Gianluca Scamacca, che sta facendo bene in prestito al Genoa e che il Sassuolo valuta 20-25 milioni di euro. Voci pure su Edouard del Celtic, però il prezzo si aggira sui 30 milioni.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che la ricerca di un vice Ibrahimovic non è, al momento, una priorità del Milan. Paolo Maldini e Frederic Massara sono impegnati a prendere un difensore centrale e poi un centrocampista. Questi sono i primi obiettivi

Il fondo Elliott spenderà se ci sarà una occasione da cogliere. Ma bisognerà scegliere un attaccante valido, una soluzione anche futuribile. Per questo ipotesi come Graziano Pellè e simili non sono prese in considerazione. Non interessa un centravanti per soli sei mesi, ma qualcuno che possa crescere alle spalle di Ibra ed essere una risorsa anche per il futuro.