Ibrahimovic punta la Juve | Pioli impone cautela

Zlatan Ibrahimovic scalpita e vorrebbe riuscire a rientrare già per la sfida tra Milan e Juventus, nonostante le possibili ricadute.

Pioli cauto Ibra
Pioli-Ibra (Getty Images)

Oggi contro il Benevento il Milan giocherà la settima gara consecutiva di campionato senza Zlatan Ibrahimovic.

Lo svedese, visto l’ultima volta a fine novembre contro il Napoli, ha subito in questo periodo ben due infortuni muscolari.

Prima la lesione al muscolo flessore della coscia, poi lo stop al polpaccio. Problemi che lo costringono ancora a dare forfait.

Leggi anche > Ibra a Sanremo? La Serie A slitta

Come scrive oggi Tuttosport, Ibrahimovic ormai scalpita. Vuole rientrare e si continua ad allenare ogni giorno per ritrovare la condizione giusta.

L’obiettivo dello svedese sarebbe quello di essere a disposizione già per mercoledì prossimo, giorno dell’Epifania. In programma c’è l’attesissimo Milan-Juventus, big match della 16.a giornata.

Ibra farà di tutto per poter sfidare la sua ex squadra, in un incontro che potrebbe consegnare al Milan la consapevolezza giusta per puntare allo scudetto.

L’attaccante spera, ma mister Stefano Pioli è più cauto. Ieri in conferenza il tecnico ha glissato sui tempi di recupero di Ibrahimovic.

Ibra è concentrato, lavora bene per tornare, ma non so bene quando sarà possibile riaverlo in squadra”. Niente è scontato dunque per Pioli, che sarebbe ben felice di riavere la punta per il tanto atteso match del 6 gennaio, ma il rischio ricadute (a 39 anni compiuti) è piuttosto concreto.