Milan-Juve, l’episodio è passato inosservato | Era rigore! – FOTO

Oltre alla delusione per il risultato, in Milan-Juve è passato inosservato un rigore non concesso ai rossoneri a tempo scaduto. L’attenuante della prossimità della conclusione della gara non è una scusante, la sanzione appariva netta.

rigore brahim diaz
Il rigore non concesso in Milan-Juve (Twtter)

Seppur il campo abbia detto Juventus, i dubbi sulla direzione di Irrati sono molteplici, aldilà del fallo sul gol rossonero o la mancata espulsione di Bentancur tra i bianconeri. Ai moviolisti, subito dopo la gara, è sfuggito un rigore mancato ai rossoneri nel finale di gara.

Dalle immagini è possibile vedere come il tocco di Rabiot sbilanci nettamente Diaz, ma l’arbitro ha lasciato correre.


Leggi anche:

Rigore non concesso al Milan, la cronaca

La gara, ormai sull’1-3, era al termine quando al minuto 94 Brahim Diaz prova un dribbling in area, prima di venire contrastato da Rabiot. Il francese prova l’intercetto, ma impatta con la coscia sinistra le gambe del trequartista spagnolo che cade al suolo. In un primo momento l’arbitro porta la mano al fischietto ma non ferma il gioco. Dopo un rapido consulto al VAR fa proseguire il gioco senza rivedere l’accaduto.

Un rigore che a meno di 60 secondi probabilmente non avrebbe cambiato le sorti della gara, ma restano i dubbi su una condotta di gara non all’altezza dell’evento.