Gazzetta – Milan-Torino, le pagelle: Calabria il migliore, bocciato Hauge

Milan-Torino è stata una maratona che ha visto i rossoneri spuntarla ai rigori, per questo le pagelle della Gazzetta dello Sport esaltano la difesa e bocciano l’attacco.

Davide Calabria (©Getty Images)

Una partita quasi stregata, con pali e Milinkovic savic in versione bersaglio, ma alla fine il Milan ha superato gli ottavi di coppa Italia, dove nei quarti incontrerà una tra Inter e Fiorentina. Nelle pagelle della Gazzetta dello Sport si nota un Milan a due facce, dove il comparto difensivo si aggiudica una sufficienza piena, mentre rimandato l’attacco.


Leggi anche:


I voti della Rosea

Sul gradino più alto del podio, con 7 c’è un ex aequo con Calabria e Tatarusanu: il primo esaltato per la duttilità, l secondo per la freddezza durante i calci di rigore. La difesa in generale viene promossa in toto, coi 6.5 degli esterni Kalulu e Dalot, e i 6 dei centrali Musacchio e Romagnoli.

Sufficiente Tonali con 6, mentre il reparto offensivo non convince. A parte il 6 di Ibrahimovic, fioccano i 5.5 per tutti i componenti dell’attacco, con Leao, Diaz e Castillejo bocciati leggermente, mentre la poca incisività di Hauge costa il 5, venendo definito il peggiore.

Nei subentrati 6 per Kessié ed Hernandez, 6.5 per Calhanoglu.