Maldini: “Mandzukic conferma la strategia. Tomori? Cercato anche in estate”

Le parole di Maldini ai microfoni di Sky Sport prima di Cagliari-Milan. Inevitabili le domande anche sull’ultimo acquisto Mandzukic

Maldini intervista
Paolo Maldini (©Getty Images)

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Paolo Maldini ha parlato sì della partita di questa sera, ma non potevano mancare anche le domande su Mandzukic, l’ultimo acquisto rossonero. Stamattina il croato ha svolto le visite mediche e domani firmerà il contratto. Ecco le dichiarazioni del direttore tecnico del Milan.

Sul vincere il “trofeo” del titolo d’inverno: “Può essere importante ma non cambia il senso di questa stagione. Essere campioni d’inverno rispetto a quello a fine anno non vale niente. Ma dà valore a ciò che stiamo facendo“. Poi su Mandzukic: “Innanzitutto credo che sia la conferma di una strategia. La nostra sarà sempre una squadra giovane con dei rinforzi già pronti. Questo ci ha portato ad avere grandi risultati e continueremo su questa strada“.

Sulla situazione difficile causa positività Covid: “Seguiamo dei protocolli e cerchiamo di fare tutto ciò che viene richiesto, nella massima trasparenza. Chiediamo ai calciatori un minimo di elasticità per farsi trovare sempre pronti“.

Se è vero che Ibrahimovic ha avvallato l’acquisto di Mandzukic: “Non è così. Conosciamo il carattere di Mandzukic. Noi non ci consultiamo con calciatori per prenderne altri. Questo lo decide la società e l’ok dell’allenatore. Non c’è sempre bisogno di bravi ragazzi, ma di gente determinata in campo. Il gruppo trascina quello che è un po’ diverso caratterialmente, ma non è il caso di Mario“.

Sulla trattativa per Tomori: “Fra il quasi preso e non averlo preso siamo lì, se manca anche un dettaglio le cose non si fanno. Siamo in un calciomercato creativo. Abbiamo provato a prenderlo in estate, abbiamo visto in lui qualche caratteristica giusta per metterlo assieme ai nostri difensori“.