Meite e Tomori in prestito | Milan, la lista si allunga

Anche Meite e Tomori sono arrivati in prestito. I due giocatori si aggiungono a Brahim e Dalot. Situazione diversa per Tonali

milan punto mercato prestiti
Maldini, Gazidis e Massara (acmilan.com)

Idee chiare in casa Milan. Maldini e Massara in pochi giorni sono riusciti a rafforzare la rosa con ben tre acquisti, Meite, Mandzukic e Tomori. Salvo sorprese dell’ultimo momento, il calciomercato di gennaio in entrata dovrebbe essere chiuso.

In squadra si aggiungono così altri due calciatori in prestito con diritto di riscatto. Stando alle notizie circolate per mantenere in organico Meite il Milan dovrebbe versare 9 milioni di euro nelle casse del Torino; per Tomori sarebbero addirittura 28 milioni.

I due giocatori sono chiamati a dare tutto per meritarsi il riscatto, al pari di Dalot e Brahim Diaz, arrivati in estate, anche loro, in prestito.

E’ arrivato in prestito con diritto di riscatto anche Sandro Tonali ma per l’ex Brescia nessun dubbio: i rossoneri hanno già versato nelle casse Brescia una cifra importante di 10 milioni di euro. Per il riscatto ne serviranno altri 15, più 10 di eventuali bonus. L’acquisto di Tonali è dunque solo una formalità.

Leggi anche:

Dalot e Brahim, riscatto da stabilire

Per quanto riguarda il terzino e il centrocampista vanno ancora trovati gli accordi con i rispettivi club. Al momento del loro arrivo, infatti, non sono state concordate le cifre di un eventuale riscatto. Nulla di concreto ma per  il giocatore del Manchester United serviranno almeno 15 milioni di euro.

Qualcosa in più per Brahim, 20-25 milioni. E’ chiaro, però, che soprattutto per quest’ultimo il parere del calciatore, che non ha mai voluto liberarsi completamente dal Real, avrà un’importanza notevole. E’ certamente presto per parlarne ma fra un paio di mesi il Milan dovrà avere le idee chiare e capire chi merita davvero il riscatto