Nuovo San Siro, rallentamenti in vista: i motivi

Novità non positive per il progetto del nuovo stadio di Milan e Inter. Ecco perché arriveranno altri rallentamenti.

Nuovo stadio Milan Inter Goldman Sachs JP Morgan
Nuovo Stadio Milan Inter – Progetto Populous

Non bastassero le richieste ed i dubbi del Comune di Milano, stanno sorgendo in queste ore altri problemi per il progetto del Nuovo Stadio.

La volontà di Milan ed Inter di costruire l’impianto al posto dell’attuale stadio di San Siro subirà inevitabilmente ulteriori rallentamenti.

Come scrive Tuttosport la colpa stavolta è del club nerazzurro. Il cambio di proprietà imminente sembra infatti mettere in stand-by tale progetto.


Leggi anche > Derby Inter-Milan, le scelte di formazione di Pioli


L’Inter infatti in questi giorni sta realmente valutando un nuovo cambio al vertice. La proprietà cinese Suning è pronta a cedere le quote di maggioranza.

Una parte delle azioni e dei progetti del club di Corso Vittorio Emanuele II è infatti congelata, in attesa dell’entrata in scena del gruppo internazionale BC Partners.

Il progetto stadio è dunque al momento fermo, visto che sarà l’eventuale nuova proprietà dell’Inter a decidere se procedere in tal senso assieme ai rivali del Milan.

I rossoneri appaiono invece stizziti da questa frenata, visto che i piani di Elliott Management passano anche dalla creazione di uno stadio moderno e produttivo. Tale stop va inoltre a favore del Comune, ancora poco convinto dall’idea di abbattere l’attuale Giuseppe Meazza.