Lo sfogo del giornalista: “Rigore? Il Napoli non è il Milan”

La polemica innescata dal noto giornalista e cronista napoletano dopo il rigore non assegnato ieri in Genoa-Napoli a Mario Rui.

sfogo giornalista Napoli
Contatto Scamacca-Mario Rui (foto Twitter)

Ancora un passo falso per il Napoli ieri sera, nel match contro il Genoa perso per 2-1 a Marassi.

Un risultato che allontana i partenopei dalle zone calde della classifica, anche per colpa di diversi episodi sfortunati.

In molti hanno protestato per un presunto rigore non concesso nel finale al Napoli, dopo un contatto in area genoana tra Scamacca e Mario Rui, sul quale neanche il VAR si è mobilitato.


Leggi anche > Napoli, ora Gattuso rischia il posto


In tal senso è arrivato ieri sera lo sfogo pubblico di Raffaele Auriemma, nota voce del giornalismo napoletano.

Il cronista ha chiamato in causa anche il Milan per protestare contro l’arbitraggio di ieri del sig. Manganiello, in particolare per il rigore non concesso.

Peccato che il Napoli non è il Milan, a loro fischiano i rigori con facilità, al minimo contatto – ha tuonato Auriemma sul suo canale Youtube – Fallo netto di Scamacca su Mario Rui nel finale e l’arbitro lascia correre. A questo punto indossiamo altre maglie e può darsi che qualche fischio giri anche dalla nostra parte”.

Una protesta che ci può stare, visto che il contatto in area del Genoa poteva essere fischiato e sanzionato, ma tirare in ballo il Milan sulla questione rigori appare ormai un cliché piuttosto vano e inutile.