Coppa Italia, Atalanta-Napoli: gol e sintesi partita | Video Highlights

La cronaca e gli highlights di Atalanta-Napoli, semifinale di ritorno di Coppa Italia

Atalanta-Napoli
Atalanta-Napoli (Getty Images)

Dopo lo 0-0 dell’andata, il Napoli si presenta a Bergamo senza Koulibaly, Manolas e Mertens. Gasperini lascia inizialmente in panchina Ilicic e opta per il duo d’attacco colombiano, Muriel e Zapata. E’ proprio quest’ultimo a portare in vantaggio l’Atalanta al 10′ con una staffilata dalla distanza che batte imparabilmente il connazionale Ospina. E’ l’inizio di un primo tempo da incubo per il Napoli che, cinque minuti dopo, subisce l’immediato raddoppio con Pessina che, servito mirabilmente dallo stesso Zapata, batte Ospina, con l’aiuto del palo, da distanza ravvicinata.

Se si esclude un tiro da fuori area di Insigne, Napoli non pervenuto in fase offensiva nel primo tempo con Gollini mai impegnato da Osimhen e Lozano. Inevitabile e meritato il 2-0 per l’Atalanta che chiude la prima frazione con un’ulteriore occasione per Zapata, il migliore dei suoi.


Leggi anche 


Atalanta-Napoli, il secondo tempo

Evidentemente Gattuso ha strigliato i suoi negli spogliatoi. Nei primi minuti della seconda frazione, il Napoli sembra più presente e con un atteggiamento diverso. La conferma arriva al 52′ con il gol di Lozano per l’1-2 che accorcia le distanze. Gollini, alla prima vera occasione da gol per i rivali, capitola sul tap in del messicano lesto a ribadire in rete la respinta del portiere bergamasco.

La verve del Napoli cui basterebbe un altro gol per centrare la finale ridesta l’Atalanta. Gasperini fa entrare Ilicic e al 67′, Zapata, di testa, solo nell’area piccola si divora il gol del possibile 1-3.

PER I VIDEO CON I GOL E GLI HIGHLIGHTS DI ATALANTA-NAPOLI CLICCA QUI 

La partita e la qualificazione si decidono nel quarto d’ora finale. Al 75′ Gollini sventa in tuffo, in uscita, il possibile tap in di Osimhen. Dal possibile pareggio al 3-1 al 77′ con Pessina che inserisce tra gli immobili difensori del Napoli, sfrutta l’assist di Zapata e, con uno scavetto, batte ancora Ospina per la doppietta personale.

Finisce 3-1 per l’Atalanta che torna in finale di Coppa Italia due anni dopo la sconfitta con la Lazio. A maggio sfida alla Juventus, finalista della passata edizione e sconfitta da un Napoli che, domenica prossima, si giocherà buona parte delle possibilità di rientrare nella lotta Scudetto proprio contro i bianconeri in casa al Diego Armando Maradona.