Ex Milan – Honda, clamoroso: può già lasciare il Portogallo

Brutte notizie per Keisuke Honda, il cui debutto con la Portimonense probabilmente non avverrà mai. Un ‘cavillo’ regolamentare lo ostacola.

Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images)

L’avventura di Keisuke Honda alla Portimonense rischia di finire prima di iniziare veramente. Un problema legato al regolamento rischia di non far partire l’esperienza dell’ex Milan in Portogallo.

Stando alle regole del campionato portoghese, i club possono tesserare un giocatore svincolato fuori dalla finestra ufficiale del calciomercato solamente se il precedente contratto è scaduto alla fine di giugno 2020. Non è la situazione del fantasista giapponese, che ha lasciato il Botafogo solo a fine dicembre.


Leggi anche:


Honda, quale futuro per l’ex Milan?

Il trasferimento di Honda alla Portimonense rischia di essere annullato. Di fatto il giocatore tornerebbe ad avere uno status da svincolato e dovrà nuovamente valutare in quale squadra proseguire la sua carriera calcistica.

Il 34enne fantasista nipponico tramite VoiceNow ha così commentato la situazione: «Se non posso restare alla Portimonense, non ho altra scelta che trovare un’altra squadra. Dovrò valutare dove la finestra dei trasferimenti è aperta. Ci sono ancora delle possibilità, seppur limitate».

Honda, conclusa l’esperienza in Brasile, voleva fortemente tornare a giocare in Europa. Nel calcio europeo aveva già avuto avventure con VV-Venlo, CKSA Mosca, Milan e Vitesse. Si era accordato con la Portimonense, squadra che voleva aiutare nella lotta per la salvezza, ma non potrà giocarvi a causa del regolamento dei trasferimenti previsto dal campionato.

Ora bisognerà vedere dove il giapponese deciderà di trasferirsi. Intanto, i tifosi del Botafogo sui social network lo stanno un po’ prendendo in giro per quanto successo al giocatore in Portogallo. Sono arrabbiati con lui per aver lasciato la squadra brasiliana mentre navigava nei bassifondi della classifica del Brasileirao (è matematicamente retrocessa ora) e hanno colto l’occasione per punzecchiarlo. Honda è stato considerato un traditore per aver abbandonato la nave che affondava.