Bennacer: “Ibra ci ha dato tanto, crediamo allo Scudetto”

Ismael Bennacer, ormai faro del progetto rossonero, in una lunga intervista ha parlato del suo rapporto  con Ibrahimovic e del sogno scudetto.

Ismael Bennacer (©Getty Images)

Arrivato al Milan senza troppe fanfare, e decisamente mal vestito, Ismael Bennacer è diventato rapidamente uno dei leader del gruppo, dentro e fuori dal campo. Le prove dell’algerino hanno permesso al Milan di alzare le prestazioni e di arrivare a giocarsi le posizioni di testa in classifica.

Un rendimento non così scontato visto un Curriculum che recitava Empoli nella sua esperienza italiana, impreziosito però dalla Coppa d’Africa vinta con la sua Algeria e il titolo di miglior giocatore della rassegna al seguito.

Ormai prossimo al ritorno in campo dopo un lungo infortunio muscolare, frenato domenica solo da un principio di bronchite, ha concesso una bella intervista dove parla delle ambizioni rossonere e di Zlatan Ibrahimovic.


Leggi anche:


Le parole di Bennacer

Il regista rossonero ha parlato ai microfoni dell’agenzia di stampa internazionale AFP, rilasciando dichiarazioni sulla sua esperienza al Milan e su Zlatan Ibrahimovic, leader assoluto dello spogliatoio.

Ecco gli stralci della sua intervista:

Su Ibrahimovic:

Preferiamo quando urla che quando non dice nulla, vuol dire che ci vuole caricare e che gli importa di noi. Lui è un perfezionista, ha alzato il livello e vuole portarci ai suoi standard. Ci sta dando tanto, soprattutto ottimi consigli”.

Sul sogno scudetto:

Se non arriviamo allo scudetto tutto quello che abbiamo fatto verrà dimenticato, ciò che abbiamo fatto prima di marzo cadrà nel dimenticatoio se molliamo. Dobbiamo riportare il Milan in alto, dove merita di stare un club così glorioso. Dobbiamo crederci per la società e per noi stessi”.

Parole da leader per l’algerino che sabato sera ritroverà il campo, presumibilmente da titolare per mettere importanti minuti nelle gambe in vista dell’atteso derby di domenica 21. Tutto senza trascurare l’entusiasmo dello Spezia, che vuole continuare a mantenere la distanza di sicurezza dalla zona salvezza.