Conte, retroscena clamoroso: poteva finire al Milan!

Antonio Conte, tecnico interista ed ex calciatore della Juventus, poteva finire anni fa sulla panchina del Milan.

Antonio Conte (©Getty Images)

Antonio Conte e il Milan hanno sempre incrociato le spade in sfide di altissimo livello, prima quando il nativo di Lecce era calciatore e successivamente sulle panchine di Juventus e Inter. Proprio contro i rossoneri si incrociano i momenti più tristi da calciatore e più bello da allenatore.

Infatti l’ex centrocampista era in campo all’Old Trafford di Manchester nel 2003, quando nella finale di Champions League tra Mila e Juventus sfiorò il gol con un colpo di testa che impattò la traversa, portando di fatto la gara ai rigori, poi vinti dal Diavolo.

Da allenatore era in panchina nel primo scudetto della Juventus, titolo deciso dal controverso gol non assegnato a Muntari nello scontro diretto, poi pareggiato dai bianconeri.

Tuttavia è di queste ore un clamoroso retroscena di mercato avrebbe potuto fare incontrare i destini di Conte e il Milan, quando anni fa il tecnico è stato vicino a sedere sulla panchina del club di via Aldo Rossi.


Leggi anche:


Il retroscena di mercato

A raccontarlo in tempi non sospetti fu Adriano Galliani, e confermato stamani dal Corriere dello Sport.

Il tecnico salentino fu contattato dal Condor nella prima volta nel 2013, quando ancora sedeva sulla panchina bianconera. Il tecnico lasciò la vecchia signora nel 2014, quando il Diavolo aveva cominciato già il ritiro estivo, e non se ne fece più nulla.

Altri due tentativi si registrarono nel 2016 e nel 2018, prima e dopo la sua seduta sulla panchina del Chelsea. Nel primo caso la trattativa fallì per le migliori offerte del club londinese, nel secondo caso invece la trattativa fallì per la richiesta rossonera di subentrare a stagione in corso a Vincenzo Montella, nel primo Milan cinese.