Derby, la vittoria in casa manca dal 2016| Il ricordo di Montolivo e Abate

È sempre relativo parlare di trasferta in un derby, anche se l’apporto dei tifosi è decisivo, tuttavia il Milan non vince la stracittadina in casa da 5 stagioni.

Riccardo Montolivo
Alex, Riccardo Montolivo e Juraj Kucka nel derby del 2016 (©Getty Images)

Il derby, per chiunque, è una gara a sé, che oltre a i tre punti aggiudica orgoglio cittadino e prestigio, scrivendo il nome nella storia del club. Giocando nello stadio domestico è difficile stabilire la squadra di casa, se non per l’apporto dei tifosi sulle gradinate.

Tuttavia, negli ultimi anni, il Milan non ha mai vinto in “casa” in campionato dal 31 gennaio 2016, quando la stracittadina fu decisa da Alex, Bacca e Niang. In assoluto, però, la vittoria domestica manca da meno tempo, dal 27 dicembre 2017, quando ai supplementari il Milan sconfisse l’Inter in Coppa Italia con un inserimento di Patrick Cutrone.

Il Milan, sui suoi canali social, ha fatto rivivere quel derby a Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, entrambi in campo in quella meravigliosa sera.


Leggi anche:


Abate e Montolivo ricordano il derby del 2016

La striscia più lunga di non vittorie in casa in un derby spetta all’Inter, che davanti ai suoi tifosi ha steccato la stracittadina dal 1997 al 2005, 8 stagioni senza una vittoria a domicilio, a cui vanno aggiunti i due derby di Champions League del 2003 e del 2005.

L’ultimo trionfo in casa del Milan, vide una particolare analogia tra la coreografia con l’iconico gol di Mark Hateley e Alex che siglò la rete del vantaggio alla stessa maniera.

Il Milan, in un podcast ha raggiunto Riccardo Montolivo e Ignazio Abate per rivere quel momento. Ecco le loro parole:

Riccardo Montolivo:

Il derby del 2016 lo ricordo bene, una vittoria così non capita ogni giorno. Fu una serata magica, dove Alex siglò un gol simile ad Hateley, che era raffigurato nella coreografia dei nostri tifosi”.

Ignazio Abate:

Fu una gara bellissima, sbloccata da noi e poi loro sbagliarono un rigore con Icardi a inizio ripresa. Il secondo tempo è stato in discesa, eravamo un gran bel gruppo”.