Paquetà, altro gol in Brest-Lione: che errore del portiere | Video

In metà stagione con il Lione, Paquetà ha già doppiato lo score realizzativo dei due anni con il Milan. Nel match contro il Brest, è arrivata la terza rete del brasiliano 

Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (Getty)

Lucas Paquetà trascina il Lione provvisoriamente in vetta alla Ligue 1. Il brasiliano, ex Milan, ha segnato il terzo gol in quattro partite nel match vinto dall’OL contro il Brest, in trasferta, per 2-3 nell’anticipo della 26.a giornata.

Il gol di Paquetà ha sbloccato il risultato nel primo tempo. Notevoli le colpe del portiere del Brest, Cibois che, nel tentativo di dribblare l’attaccante del Lione, ha perso goffamente il pallone, permettendo a Paquetà di infilare a porta sguarnita. Un vero e proprio gollonzo, per dirla con il gergo tanto caro alla Gialappa’s Band, che ha avviato l’assolo del Lione poi proseguito nel primo tempo con le reti di Aouar e Depay per lo 0-3. Nella ripresa la reazione del Brest che ha accorciato le distanze sul 2-3 con forcing finale che ha impensierito e non poco gli ospiti.


Leggi anche 


Paquetà, che stagione con il Lione

Quello segnato al Brest è il quarto gol segnato da Paquetà con il Lione. L’ex Milan si è sbloccato il 23 dicembre scorso contro il Nantes. Zero reti a gennaio (con un assist contro il Lens) poi tre a febbraio a Brest, Digione e Montpellier. Un titolare inamovibile, il brasiliano, per mister Garcia che in 19 presenze totali lo ha schierato per 15 volte dal primo minuto.

I gol di Paquetà hanno portato il Lione al comando della classifica della Ligue 1 a pari punti con Lille e a +1 dal Psg, quest’ultime tuttavia con una partita in meno. L’impressione è comunque quella di un giocatore rinato e ben lontano dal rendimento altalenante mostrato al Milan dove, dopo un buon inizio con Gattuso in panchina, il brasiliano è lentamente sparito dai radar (con Pioli il feeling non è mai sbocciato) fino all’inevitabile cessione dello scorso settembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DAZN Italia (@dazn_it)