Calciomercato Milan – Meite addio? Sostituto dal Brasile, prezzo fissato!

Il Milan guarda anche al Brasile per rinforzare il centrocampo. Possibile non riscatto di Meite a fine stagione, piace Danilo del Palmeiras.

Maldini Milan Balogun
Paolo Maldini e Frederic Massara (Getty Images)

Il Milan nel calciomercato di gennaio 2021 aveva le idee chiare sui ruoli nel quale intervenire e sembrano nitide anche in vista dell’estate. A centrocampo, ad esempio, è probabile che la società intervenga nuovamente.

Il rendimento di Soualiho Meite non sta convincendo. Il mediano arrivato dal Torino non sta mettendo in campo prestazioni particolarmente brillanti e di conseguenza è difficile immaginare un riscatto del cartellino a fine stagione. Circa 8 milioni di euro la cifra che andrebbe investita per l’acquisto definitivo dell’ex Monaco. Oggi è improbabile che tale operazione si concretizzi.


Leggi anche:


Mercato Milan, occhi su Danilo del Palmeiras

Il Milan sta seguendo diversi profili per rinforzarsi in estate. Il tipo di campagna acquisti che potranno fare Paolo Maldini e Frederic Massara dipenderà molto dalla qualificazione in Champions League. Ma comunque resterà l’idea di avere una squadra con giovani talenti e di fare un mix con altri giocatori più esperti.

Tra i giovani finiti nel mirino degli osservatori rossoneri c’è Danilo dos Santos de Oliveira, noto semplicemente come Danilo. A rivelarlo sono i colleghi di calciomercato.it, specificando che per il momento non c’è alcuna trattativa in corso per il centrocampista in forza al Palmeiras.

Sulle tracce del talento classe 2001 ci sono anche altre squadre italiane: Juventus e Roma. Valutazione del cartellino sui 13-15 milioni. Un prezzo non eccessivamente alto per un giocatore che ha certamente del potenziale interessante.

Danilo è stato spesso titolare nelle partite dell’ultima Copa Libertadores, vinta proprio dal Palmeiras. Otto volte è partito dal primo minuto e nelle altre tre partite è subentrato. Era nella formazione titolare nella finale vinta 1-0 contro i cugini del Santos.

È un mediano mancino molto dinamico, abile nel recupero dei palloni ma anche capace di gestire il pallone quando si tratta di manovrare. Sa essere efficace sia in fase di interdizione che di impostazione. Non è velocissimo di gamba, però è molto intelligente tatticamente e ci mette intensità quando gioca. Tecnicamente è messo bene e a livello fisico anche (è alto 177 centimetri). Ideale per il 4-2-3-1, modulo usato da Abel Ferreira nel Palmeiras e anche da Stefano Pioli nel Milan.