Muriel, quando il colombiano è stato vicino al Milan: il retroscena

Luis Muriel continua a stupire. A suon di gol, il colombiano sta trascinando l’Atalanta in zona Champions. Ricordate quando è stato a un passo dal Milan ?

Luis Muriel
Luis Muriel (Getty Images)

E’ il vero fenomeno della Serie A“, così Sandro Piccinini nel corso di Sky Calcio Club ha definito Luis Muriel. Un’opinione a dir poco calzante quella dell’ex telecronista considerando il rendimento recente dell’attaccante dell’Atalanta, protagonista assoluto anche nella vittoria dei suoi 4-2 con il Napoli con un assist per il connazionale Zapata e il gran gol per il provvisorio 3-1.

Un’esplosione attesa quella di Muriel che,  a 30 anni, ha indossato già le maglie di altri  quattro club di Serie A oltre a quella dell’Atalanta: Lecce, Udinese, Sampdoria e Fiorentina. Prima di approdare in viola, il colombiano è stato davvero a un passo del Milan.


Leggi anche


Muriel al Milan, il retroscena di mercato

Gennaio 2019. Il Milan presenta il nuovo acquisto Paquetà. L’arrivo del brasiliano dal Flamengo, uno dei colpi di mercato più costosi della storia del club rossonero, non sarà l’unico in quella sessione di mercato nella quale Leonardo e Maldini devono risolvere la grana Higuain. Dopo un buon inizio di campionato, l’attaccante argentino entra in crisi. L’espulsione rimediata contro la Juventus rappresenta un vero e proprio spartiacque nell’esperienza del Pipita in rossonero. La rottura definitiva si consuma a ridosso della finale di Supercoppa contro la Juve a Gedda nella quale Higuain inizia dalla panchina per una presunta influenza, infortunio “diplomatico” che precede la cessione al Chelsea.

Udinese Atalanta
Luis Muriel in azione in Udinese-Atalanta (©Getty Images)

Come possibile sostituto di Higuain (o suo compagno in attacco in caso di permanenza), il Milan aveva individuato proprio Muriel. All’epoca il colombiano militava nel Siviglia che lo aveva acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria nel 2017. In quel campionato si giocava durante le feste. Il 30 dicembre, dopo la vittoria con la Spal con Higuain autore del gol decisivo, Gattuso confermava ai cronisti l’esistenza di una trattativa per l’attaccante colombiano, prevedendo anche il possibile ruolo in rossonero: “Ne abbiamo parlato ma non so se l’abbiamo preso. Può fare la seconda punta o l’esterno ma deve attaccare la porta.

Previsioni quelle di Gattuso smentite di lì a poco dall’approdo di Muriel, in prestito alla Fiorentina. In un’intervista alla Gazzetta, l’attaccante conferma il tentativo del Milan: “L’idea dei dirigenti rossoneri era di farmi giocare insieme a Higuain. Ora sono felice di aver scelto la Fiorentina.” Al posto di Higuain, il Milan prese Piatek dal Genoa. Il resto della storia lo conoscete tutti..