Ibrahimovic a Sanremo, Berlusconi non è d’accordo: “Milan, non capisco”

Il commento dell’ex patron rossonero Silvio Berlusconi sulla questione che sta facendo discutere l’ambiente Milan.

silvio berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

L’argomento principe di queste settimane in casa Milan non è tanto la sconfitta del derby o la perdita del primo posto in classifica.

Si continua a discutere invece della presenza di Zlatan Ibrahimovic al prossimo Festival di Sanremo, la rassegna canora considerata l’evento televisivo dell’anno in Italia.

Dal 2 al 6 marzo prossimi Ibrahimovic sarà ospite fisso del festival condotto da Amadeus e Fiorello. Una scelta che ha lasciato perplessi in molti, in particolare i tifosi del Milan.


Leggi anche:


Ibrahimovic a Sanremo, Berlusconi critico

L’ultimo dei tanti commenti sulla presenza di Ibra al tanto atteso e chiacchierato festival arriva oggi da un personaggio esimio come Silvio Berlusconi.

L’ex presidente del Milan, che conosce molto bene Ibrahimovic, ha risposto ai cronisti di Monza proprio sulla vicenda sanremese.

Ibra a Sanremo come ospite fisso? Evidentemente aveva bisogno di riposare. Non entro nel merito di questioni societarie che non mi appartengono, ma altrimenti non riesco a capire come il Milan possa acconsentire ad una richiesta di questo genere”.

Sottile (o neanche troppo) la critica di Berlusconi nei confronti in particolare del club rossonero, che ha dato il via libera da tempo alla presenza di Ibrahimovic sul palco dell’Ariston per tutta la prossima settimana.

Un dibattito che si fa sempre più aperto e dubbioso. C’è chi, come il Cavaliere, appare scettico sul fatto che un professionista come Ibra possa accettare nel bel mezzo della stagione un impegno così appariscente e lontano dalla città in cui gioca e lavora.

Altri invece, come l’amico Sinisa Mihajlovic, pensano che la scelta di Ibrahimovic sia legittima e che nel proprio tempo libero lo svedese sia libero di fare ciò che vuole.

In realtà il vero problema resta la gara Milan-Udinese di campionato, che si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 20:45, nel bel mezzo della settimana del Festival.

Ed in tal senso sia Ibrahimovic che la società ancora devono decidere quale soluzione adottare, ovvero se avrà la priorità il Milan oppure il contratto siglato con la Rai.