Calciomercato Milan, agente Koopmeiners: “Gli piace la Serie A”

Torna a parlare l’agente di Teun Koopmeiners. Il centrocampista olandese dell’Az Alkmaar è pronto a cambiare aria al termine della stagione

Koopmeiners Milan
Teun Koopmeiners (©Getty Images)

L’agente di Teun Koopmeiners torna a parlare. Il procuratore del centrocampista dell’Az Alkmaar, finito nel mirino del Milan, conferma la possibilità che il suo assistito possa sbarcare in Italia.

Bart Baving – intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it – non usa molti giri di parole: “L’Italia potrebbe essere una buona opzione per lui – ammette l’agente di Koopmeiners – A Teun piace molto la Serie A e anche la grande passione dei tifosi italiani. Lo seguono tanti club europei ed è bello sapere che tra questi ci siano anche quelli italiani, ciò comunque non mi stupisce perché lui è sicuramente in grado di aggiungere qualcosa di importante a una squadra”.

I numeri di Koopmeiners sono davvero impressionanti. Il calciatore classe 1998 olandese, che gioca nel ruolo di mediano, ha già realizzato 15 gol e 6 assist. La sua crescita è davvero sotto gli occhi di tutti: “Continuerà a migliorare perché è impegnato ogni giorno a crescere sempre di più – ha proseguito Baving – E’ un vero professionista, lo chiamo ‘Mister 110%’, è così fin da quando ho iniziato a lavorare con lui a sedici anni”.

L’agente ci presenta le qualità del suo assistito: “Ha un sinistro fantastico e una straordinaria abilità di passaggio. Inoltre è potente, un giocatore funzionale alla squadra dotato di grande intelligenza tattica, un leader nato. Ricorda Kross, ma anche Matic. Guardando le sue statistiche, che sono super, si può invece paragonare all’ex Napoli Jorginho“.

Leggi anche:


Nel mirino del Milan

L’AZ non ha fissato ancora il prezzo del suo cartellino, come sottolinea Baving, ma è ipotizzabile che sia superiore ai 20 milioni di euro.

Koopmeiners è stato accostato al Milan, durante il calciomercato estivo ed è un nome che potrebbe presto tornare di moda. Pioli vuole 4 centrocampisti da alternare e l’ingresso in Champions League potrebbe spingere la proprietà a fare un importante investimento. Difficile, invece, che si decida di puntare su Meite, che in queste uscite non ha convinto in pieno. A fine stagione dovrebbe far ritorno al Torino (il riscatto è fissato a 8-9 milioni di euro), lasciando spazio all’acquisto di un nuovo centrocampista.