Calciomercato Milan, Maldini fa sul serio: l’offerta per Thauvin

Conferme dalla Spagna: il Milan è sulle tracce di Florian Thauvin. Ecco la distanza tra domanda e offerta per il talento francese

Thauvin mercato Milan e Siviglia
Florian Thauvin (©Getty Images)

Continuano ad arrivare conferme in merito al futuro di Florian Thauvin. L’attaccante francese, che in stagione ha realizzato sette gol e nove assist, è pronto a lasciare il Marsiglia. Il calciatore, che lo scorso 26 gennaio ha compiuto 28 anni, non rinnoverà, infatti, il contratto che lo lega all’OM.

Thauvin si prepara così a sposare un nuovo progetto: il desiderio è quello di giocare la Champions League con uno dei grandi club d’Europa. Sono ormai mesi, che vi raccontiamo dell’interessamento da parte del Milan.

Maldini è uscito allo scoperto, poco tempo fa, manifestando pubblicamente l’apprezzamento per il calciatore, che con ogni probabilità farà parte della rosa con cui la Francia affronterà i prossimi Europei.


Leggi anche:


L’offerta del Milan

La trattativa per Thauvin però non è chiusa: come riporta ‘Estadio Deportivo‘, il Milan avrebbe messo sul piatto un contratto a 3 milioni di euro a stagione. Offerta ritenuta bassa dall’entourage dell’esterno che ne vorrebbe almeno 4.

C’è dunque una distanza di un milioni di euro e il rischio dell’inserimento di altri club. Il portale conferma l’interessamento anche da parte del Siviglia ma non è da escludere che si facciano avanti altre squadre.

Thauvin in passato è stato accostato anche a Valencia, Roma, Napoli e Atalanta. Si erano fatti avanti anche club non europei, con parecchi soldi. La volontà, però, almeno per il momento, è quella di proseguire a giocare nel calcio che conta, anche perché tra gli obiettivi dell’esterno c’è quello di giocare i Mondiali con la Francia.

Non solo Thauvin

Thauvin non è l’unico calciatore che piace sia a Milan e Siviglia. I due club sono pronti a sfidarsi anche per Otavio. La situazione contrattuale del trequartista del Porto è identica a quella del francese. I portoghesi vorrebbero puntare ancora sul calciatore classe 1995 ma non c’è alcun accordo.

In un periodo economicamente complicato, come quello che stiamo vivendo, mettere le mani su talenti relativamente giovani a parametro zero è certamente fondamentale e Thauvin e Otavio rappresentano due opportunità da cogliere al volo.