WLT vuole il Milan, Jucov: “Progetto serio, non pubblicità”

Jucov, CEO del fondo World Lab Technologies, conferma l’interesse nell’acquisto del Milan. Spiega di avere un progetto vero, non cerca pubblicità.

Milan Jukov
Casa Milan (©Getty Images)

In questi giorni è emerso a sorpresa l’interessamento di un fondo di investimento per l’acquisizione del Milan, oggi in mano all’hedge fund americano Elliott.

Ad aver deciso di valutare l’acquisto del club rossonero è World Lab Technologies, guidato dall’uomo d’affari moldavo Alexandr Jucov. Ad occuparsi della consulenza inerente l’operazione sono gli studi legali gestiti dagli avvocati italiani Felice Raimondo, Gianluca Frate e il dottor Mauro Gagliardi (Marriotts Legal Service). WLT viene definito un fondo con elevate capacità economiche che investe in energie rinnovabili, infrastrutture, tecnologie e sport.

Leggi anche:

Jucov sull’interesse di WLT per il Milan

Al momento da Elliott non è arrivato un comunicato ufficiale sulla questione. Di fatto non esiste una trattativa e neanche un’offerta, c’è solamente un soggetto che sta valutando la possibilità di comprare il Milan e pertanto di concreto c’è ancora poco.

Jucov, CEO di World Lab Technologies, ha diramato un comunicato ufficiale per spiegare meglio la situazione:

Non posso commentare alcun dettaglio sulle comunicazioni che sono state inviate a Elliott Associates negli Stati Uniti e Blue Skye Financial Partners in Lussemburgo, i proprietari di Rossoneri Sport Investment Lux. Abbiamo massimo rispetto per gli attuali proprietari del Milan e non sarebbe opportuno rivelare tali dettagli. Ci auguriamo che le discussioni si svolgano personalmente a breve e siano sostanziali.

L’uomo d’affari moldavo aggiunge dei dettagli sui piani che ha in mente per la crescita del club rossonero:

Siamo in grado di confermare che abbiamo seria intenzione di discutere e che il nostro impegno per il successo della squadra non potrebbe essere più forte. Siamo pienamente impegnati per il completamento del progetto dello stadio già avviato dagli attuali proprietari. Il nostro piano per il futuro del Milan è ambizioso e include strategie per un maggiore coinvolgimento della fedele fanbase, con nuovi programmi di socializzazione e interazione simili e persino migliori di quelli della Premier League. Vogliamo che i tifosi siano al centro del progetto.

Jucov ci tiene a sottolineare che il fondo WLT è solido economicamente, che per il Milan c’è un progetto serio e non vi è una semplice ricerca di pubblicità nell’essersi esposto ufficialmente:

World Lan Techologies è stata fondata nel 2020, ma la nostra forza finanziaria è solida e può essere prontamente verificata sulle principali piattaforme finanziarie del mondo. La nostra missione è ampia e comprende una serie di settori, compresi gli sport di major league. Per il Milan la mia visione è diretta. È un mio desiderio ricostruire il glorioso passato dei rossoneri e riportare il club ad una posizione di leadership. Abbiamo i mezzi e le competenze per farlo. Siamo pronti a coinvolgere gli attuali proprietari in una discussione per realizzare la mia visione. Non cerchiamo pubblicità, ma il Milan è un investimento e un impegno a cui teniamo molto e accogliamo con favore l’opportunità di dimostrarlo.

Infine desidero congratularmi con la squadra per i tre punti di oggi e come tifoso la sostengo affinché continui così. FORZA MILAN! Alexandr Jucov

WLT Jucov Milan
Alexandr Jucov, CEO del fondo WLT, ha diramato un comunicato ufficiale