Calciomercato Milan, salta il colpo a zero? | “Rinnovo? Perché no”

Florian Thauvin sembra ormai essere lontano dal Milan. Il francese ha aperto al rinnovo col Marsiglia. Le sue parole

Thauvin
Calciatori del Marsiglia durante l’allenamento (©Getty Images)

Ormai da parecchi mesi, il nome di Florian Thauvin viene accostato ai colori rossoneri. Dopo l’apprezzamento di Paolo Maldini nei confronti dell’esterno d’attacco del Marsiglia, sembrava si fosse aperta una chiara trattativa tra le parti – per portare Florian al Milan in estate.

Thauvin ha un contratto che scade a giugno col Marsiglia, e avrebbe quindi rappresentato una clamorosa occasione di mercato. Parliamo di un giocatore validissimo, dalla grande esperienza; accoglierlo al Milan a parametro zero avrebbe significato chiudere un grande affare.

Ma alcune dinamiche sembrano essersi modificate nell’ultimo periodo. È girata difatti la notizia che l’interesse del Milan per Thauvin si fosse esaurito; con la dirigenza rossonera a caccia di un profilo più simile al belga Alexis Saelemaekers.

E le parole di Florian Thauvin, pronunciate oggi nella conferenza stampa pre-match del Marsiglia, fanno pensare ad un veritiero allontanamento del Milan dall’ala destra francese.


Leggi anche:


Florian Thauvin apre al rinnovo con il Marsiglia

In conferenza stampa, Florian Thauvin è stato designato il giocatore da intervistare accanto al tecnico Jorge Sampaoli. Ebbene, le parole dell’attaccante francese hanno stupito un pò tutti.

Sino a qualche tempo fa, Thauvin sembrava convinto di lasciare Marsiglia per approdare in un club più ambizioso e di prestigio. Oggi in conferenza stampa, il francese è apparso meno convinto; anzi, ha lasciato trapelare la possibilità di rinnovo del suo contratto col Marsiglia:

Non so ancora se andrò via. Nelle ultime settimane ci sono state cose più importanti da gestire all’interno del club, e ci sono stati molti cambiamenti. Per quanto riguarda il mio futuro, non ho alcuna idea ora come ora, ma una cosa è certa: che ho sempre avuto un grande legame con Pablo Longoria e con il mio entourage. Vedremo cosa succederà. Pablo e il mio entourage si sono incontrati a dicembre. Non siamo giunti a un accordo, ma le discussioni non si sono mai chiuse. Sapevo che sarebbe stato complicato per me con l’infortunio. Ma un calciatore alla fine del suo contratto si pone anche tante domande. Io voglio dare il massimo fino alla fine della stagione. E dal momento in cui verrà messa in atto una nuova gestione perché non rinnovare?”.