Calciomercato Milan, sfida alla Juve per il terzino

Il Milan è alla ricerca di un terzino sinistro. Non tramonta l’idea che porta a Nuno Mendes. Il giocatore dello Sporting però piace ai più grandi club europei

Mendes
Nuno Mendes (©Getty Images)

In estate il Milan tornerà alla ricerca di un terzino mancino che possa ricoprire il ruolo di vice Theo Hernandez. Nella serata di ieri il giocatore francese, fermato da una gastroenterite, è stato sostituito da Diogo Dalot. La situazione legata al giocatore di proprietà del Manchester United è tutta da scrivere. Il terzino è sbarcato a Milano, nel corso della sessione di calciomercato estiva con la formula del prestito secco.

La sfida con i Red Devils, in Europa League, potrebbe servire per fare un punto della situazione. Il Milan ha dimostrato di credere in Dalot ma la sua permanenza dipenderà dalla cifra del riscatto.

La prossima stagione si ripartirà certamente da Davide Calabria e TheoHernandez. Poi andrà definito il futuro di Laxalt, che tornerà dal Celtic e Andrea Conti. Il riscatto del Parma diventa obbligatorio in caso di salvezza. Il rischio che l’ex Atalanta faccia ritorno a Milano è alta.


Leggi anche:


Nuno Mendes, ostacolo clausola: 70 milioni!

Il Milan sta, comunque, sondando il mercato per un nuovo terzino. Dalla Spagna confermano che anche i rossoneri sono sulle tracce di Nuno Mendes. Il classe 2002 è diventato un titolare inamovibile dello Sporting. I portoghesi hanno blindato il calciatore con un contratto fino al 30 giugno 2025. Per lasciarlo andare servirebbero i soldi della clausola, ben oltre i 70 milioni di euro.

Oltre alla difficoltà nel convincere lo Sporting, il Milan dovrebbe fare i conti con la grande concorrenza. Fichajes.net, che conferma l’interesse dei rossoneri, aggiunge infatti che su Nuno Mendes ci sarebbero anche Juventus, Manchester United e Liverpool.

Si tratta di un terzino molto forte che già da tempo è finito nel mirino di molte squadre. E infatti, come confermato dalla fonte spagnola, i club interessati a lui sono tanti e tutti molto importanti. Fra questi anche il Milan, che però dovrà fare i conti ovviamente con le cifre altissime dei costi dei cartellini dei talenti portoghesi. Nuno Mendes è valutato circa 17 milioni ma, nell’ultimo rinnovo di contratto firmato sul finire del 2020, lo Sporting ha inserito una clasuola rescissoria da 70 milioni di euro. Ecco quindi qual è l’ostacolo maggiore per un colpo simile.

Paolo Maldini ne è consapevole: l’unico modo per arrivarci è convincere il suo club a venderlo per una cifra più bassa, ma comunque il Milan non investirà troppi soldi per il terzino. Lo stesso Maldini ha detto in un’intervista di oggi che i rossoneri non sono ancora pronti a fare spesi folli. Per questo motivo l’arrivo di Nuno Mendes è da considerarsi impossibile al momento, nonostante queste indiscrezioni provenienti dalla Spagna.