Leao, 2 mesi senza gol: il Milan ha bisogno di lui

Rafael Leao, talento portoghese in forza al Milan, non segna da ben due mesi. L’ultimo gol è arrivato il 9 gennaio contro il Torino 

Leao
Rafael Leao (©Getty Images)

Rafael Leao è quel talento da cui ci si aspetta tanto, forse troppo. È un attaccante atipico, in grado di sfoggiare le migliori giocate così, all’improvviso! Dotato della grande capacità di saltare l’uomo, è anche velocissimo nell’uno contro uno. Insomma, prerogative che fanno di lui uno dei rossoneri più ambiziosi e prestigiosi.

Ci si stupisce tanto, però, quando Rafael non mette in mostra le sue brillanti giocate e ci si chiede se sia un calciatore all’altezza delle aspettative che il club del Milan nutre su di lui. Da quando è arrivato a Milano, Leao ha avuto sicuramente una crescita esponenziale; criticato inizialmente, ha pian piano conquistato la fiducia della squadra e dei tanti tifosi.

Eppure, ci sono dei periodi in cui il portoghese fatica a brillare, e sembra al contrario impacciato sul campo da gioco. È anche vero, che più volte quest’anno è stato utilizzato da Pioli come prima punta a sostituire Zlatan Ibrahimovic infortunato. Il ruolo che lui predilige è quello di esterno d’attacco sulla corsia sinistra. Ma nel Lille, club francese da cui è stato acquistato, aveva sempre giocato da punta centrale.

Quello che più sembra mancare al portoghese classe 1999 è la continuità nell’andare al gol: sia che giochi da esterno che da prima punta. E proprio nell’ultimo periodo tale osservazione è stata più che evidente.


Leggi anche:


Leao, l’ultimo gol a gennaio contro il Torino

Rafael Leao non va a segno da ben tredici partite, tra campionato ed Europa League. Eppure ha giocato tantissimi minuti, e nelle poche occasioni in cui poteva segnare un gol ha fallito. La sua ultima rete risale a due mesi fa: era il 9 gennaio, quando Rafael mise a segno un gran gol contro il Torino di Giampaolo.

Il portoghese ha dimostrato più volte di essere un buon assist-man, ma adesso, soprattutto nel ruolo che è chiamato a ricoprire per sostituire Ibra, c’è bisogno che lui concretizzi a rete le buone occasioni che la squadra gli mette a disposizione; o anche che lui stesso si crei grazie a quelle strepitose giocate personali a cui ci ha abituato.

Domani, la sfida col Napoli potrebbe rappresentare per Leao la giusta occasione per andare al gol e dimostrare di quale pasta è fatto. Tutti i tifosi bramano una sua rete; e lui se lo merita per l’impegno che mette sempre in campo. Nell’attuale stagione, Rafael ha messo a segno cinque reti.